Tabakovic: Ci aspettiamo l’arrivo di nuove banche

La Governatrice della NBS ha dichiarato oggi che il settore bancario serbo è stabile e che non c’è pericolo che si ripeta ciò che è avvenuto con gli istituti pubblici in passato.

In un’intervista all’agenzia Tanjug, alla domanda su come proseguirà il consolidamento della parte di settore bancario di proprietà statale e su quali sono le  sue prospettive, la Tabakovic ha risposto che bisogna fornire la strategia che viene preparata dal Ministero delle Finanze. Essa deve finalmente e chiaramente mostrare l’orientamento strategico dello Stato come azionista di maggioranza per le future attività delle banche in questione.

La Governatrice ha detto di attendersi l’arrivo di banche degli Emirati Arabi Uniti (una delle quali sta già entrando nella proprietà della Cacanska Banka) e da altri Paesi: l’arrivo di nuovi e credibili istituti di credito dovrebbe, prima di tutto, assicurare l’offerta di fonti di finanziamento di qualità più alta e aumentare la concorrenza, consentendo alle imprese e ai privati condizionimigliori per ottenere i finanziamenti.

A proposito dei mutui, la Tabakovic ha detto che la NBS opera sul mercato dei prestiti realizzando adeguate condizioni attraverso la stabilizzazione dei prezzi e del cambio monetario; “i risultati di questo lavoro sono già visibili nella diminuzione dei tassi di interesse, soprattutto sui prestiti utilizzati dalle imprese”. Un’ulteriore influenza sull’aumento delle attività di credito, ha aggiunto, sarebbe data dalle riforme strutturali e dal consolidamento fiscale.

(Tanjug, 19.01.2014)

jorgovanka-tabakovic

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top