Sussidi: priorità a zootecnia e agricoltura

Zootecnia ed investimenti in agricoltura costituiranno una delle priorità nell’assegnazione di sussidi. Secondo l’esperto agro-economico Milan Prostran, inoltre, il premio del latte rimarrà stabile a 7 dinari al litro anche nel 2017.

Un altro aspetto positivo è che anche i sussidi per la zootecnia e l’apicoltura sono stati incrementati, insieme al fondo per gli investimenti agricoli. Ciò renderà disponibile in pratica maggiori risorse per colture perenni, impianti di stoccaggio a freddo e macchine agricole.

Il rovescio della medaglia è che i sussidi per carburante, concimi minerali e piantine certificate verranno ridotti.

Oltre a questo, solo il 4% del bilancio statale del paese sarà destinato al settore agricolo, mentre, in realtà, dovrebbe essere superiore al 5%.

“In media, sussidi corrispondenti a 58 euro vengono assegnati ad un singolo agricoltore in Serbia. In Croazia questo importo ammontava a circa 100 euro prima che il paese aderisse all’UE. In Ungheria, per esempio, tale importo è di 230 euro, mentre la media europea è pari a 147 euro”.

Il prezzo del latte in Europa ammonta a circa 22 centesimi di euro. In Serbia l’importo massimo che un produttore di latte può ottenere per il suo latte, purché sia di prima qualità, corrisponde a 37 o 38 dinari al litro.

(EKapija, 19.12.2016)

http://www.ekapija.com/website/sr/page/1626008/Proizvo%C4%91a%C4%8Di-mleka-nezadovoljni-odnosom-prera%C4%91iva%C4%8Da-i-visinom-subvencija- denaro-soggiorno-stesso-in-2017
[widget id=”text-22″]

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top