Summit dei leader del Processo Brdo-Brioni a Tirana – Saluto di Vucic e Thaci davanti alla Mogherini

Il Presidente dell’Albania, Ilir Meta, ha inaugurato a Tirana la parte operativa del Summit del Processo Brdo-Brioni, dove i leader dei Balcani occidentali e dell’UE dovrebbero discutere sul rafforzamento della cooperazione nella regione e l’integrazione europea, riporta N1.

I Presidenti della Serbia e del Kosovo, Aleksandar Vucic e Hashim Thaci, si sono stretti la mano in presenza dell’Alto rappresentante dell’UE, Federica Mogherini.

La Mogherini ha postato una foto su Twitter in cui Thaci e Vucic si salutano in sua presenza, così come altre  fotografie dei colloqui separati con i due presidenti, i quali ha incontrato ai margine del summit a Tirana, nel tentativo di riprendere il dialogo tra Belgrado e Pristina.

Oltre a Vucic, a Thaci e al Presidente albanese Ilir Meta, che ospita l’incontro insieme ai due co-presidenti del summit, la Presidente croatoìa Kolinda Grabar-Kitarovic e il primo ministro sloveno Borut Pahor, al summit di Tirana hanno partecipato il Presidente del Montenegro, Milo Djukanovic, il Presidente uscente della Macedonia del Nord Djordje Ivanov e il Presidente della BiH e il membro della Presidenza, Sefik Dzaferovic e Milorad Dodik. Al raduno come ospite d’onore vi ha partecipato il Presidente della Polonia, Andrzej Duda.

Alla fine del summit, i partecipanti dovranno accettare una dichiarazione congiunta.

Scopri i principali investimenti esteri in Serbia nel 2018: clicca qui!

Il Processo Brdo-Brioni è stato lanciato nel 2013, con l’obiettivo di stabilizzare le opportunità regionali e accelerare l’approccio verso l’UE, attraverso la cooperazione regionale e la risoluzione di questioni aperte.

Il summit a Tirana si è tenuto poche settimane prima delle elezioni europee, previste per la fine maggio e del Summitt UE di inizio giugno, al quale si dovrebbe venire ad una decisione su un possibile inizio formale dei negoziati di adesione dell’Albania e della Macedonia del Nord.

Vucic: “Stiamo entrando in una fase difficile con il Kosovo”

Aleksandar Vucic, parlando con i giornalisti dopo la riunione con i leader del processo Brdo-Brioni, ha detto che “all’incontro si è sentito e visto quanti tipi di conflitti ci sono, non solo nei Balcani occidentali, ma anche in Europa in generale”, riferisce RTS.

Il presidente ha detto di essere contento che la conversazione fosse stata “aperta e rilassata”,  cosa altrettanto insolita.

“Ho detto a loro (a Pristina): E’ inutile, potete chiamare Kolinda (Grabar), (Borut) Pahor, gli americani, chi vi pare, ma qui si tratta di una questione tra i serbi e gli albanesi  e dobbiamo risolvere la questione tra di noi, non c’è forza che possa costringere la Serbia ad agire in modo contrario ai propri interessi nazionali”, ha dichiarato Vucic.

Vucic ha detto che nessuno dei “bei sogni” che l’Unione europea ha menzionato in relazione con i Balcani occidentali si realizzerà.

Photo Credits:”Tanjug”

https://www.nedeljnik.rs/rukovanje-vucica-i-tacija-lepi-snovi-eu-dodik-ne-bi-da-doliva-ulje-na-vatru-samit-lidera-procesa-brdo-brioni-u-tirani/?fbclid=IwAR0dWG5T5C8q7foCCMcn1SUmwRTnBoUW4Z0bYo39_dGzkP2hHe5iHI00g78

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in Aleksandar Vucic, Federica Mogherini, Ilir Meta, Kosovo, Processo Brdo-Brioni, summit, Thaci
Vucic incontra Matteo Salvini e gli ambasciatori del Quint

Vucic oggi con gli ambasciatori del Nato Quint – In seguito incontro con Salvini in Italia

Close