Strauss-Kahn: “Riforme, un obbligo sociale”

Per il consigliere economico di Vucic, l’abbassamento del rating deve essere preso come uno stimolo al già avviato processo di riforme economiche.

In un’intervista al quotidiano Blic, l’economista francese ha detto che l’enorme disoccupazione in Serbia è “così impopolare” che le riforme meritano di essere sostenute: “Non si tratta di una questione politica, ma di un obbligo sociale”. Alla domanda su quale sia lo stato delle finanze serbe, Strauss-Kahn ha risposto che la Serbia è seriamente impegnata nel loro ripristino: “L’adozione di una serie di misure per il consolidamento fiscale lo scorso ottobre è stata una mossa coraggiosa. Esse danno già risultati incoraggianti. I rapporti con il FMI sono ora rinnovati e la Serbia ha potuto ottenere prestiti a condizioni molto migliori rispetto a prima”. Egli ha aggiunto che la Serbia è in grado di compiere altri sforzi con strategie economiche più equilibrate e che – per quanto possa giudicare – Vucic ha finora iniziato a mantenere le promesse fatte.

(11.03.2014)

dominique-strauss-kahn_5

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top