Stoltenberg: I Bombardamenti del ’99 erano necessari per fermare il regime di Milosevic

Il Segretario generale della NATO Jens Stoltenberg dichiara che molte persone in Serbia hanno ancora brutti ricordi dei bombardamenti del ’99, ma che questo è stato fatto al fine di proteggere i civili e a fermare il governo del presidente jugoslavo Slobodan Milosevic.

“Ho fatto notare che sono state prese queste misure per proteggere i civili e per fermare il regime di Milosevic. Ma il mio messaggio principale è che dobbiamo guardare verso il futuro”, ha detto Stoltenberg per RTS dopo una conferenza alla Facoltà di Filologia, dove gli studenti hanno posto domande sopratutto riguardo il bombardamento in Jugoslavia.

Stoltenberg ha aggiunto che la NATO sostiene il dialogo tra Belgrado e Pristina, e non solo politicamente. “Il dialogo è necessario per superare le differenze e per trovare una soluzione politica. Siamo presenti in Kosovo sotto forma di KFOR, e il nostro compito è di mantenere la sicurezza e di proteggere tutte le comunità”, ha detto Stoltenberg.

Dopo la conferenza alla Facoltà di Filologia il segretario generale della Nato ha visitato il parco studentesco. Per RTS ha commentato la sua infanzia a Belgrado e ricorda “il primo gelato alla fortezza di Kalemegdan!”.

Vuoi aprire una società in Serbia in pochi giorni? Clicca qui!

Durante gli attentati, la NATO lasciò cadere sulla Serbia “tra 10 e 15 tonnellate di uranio impoverito, causando gravi disastri ambientali” e spinse i serbi ad accusare la NATO per le sue azioni, collegando i bombardamenti con l’aumento delle malattie di cancro in tutta la regione.

“In Serbia, 33.000 persone si ammalano di cancro ogni anno. Un bambino al giorno”, ha dichiarato a RT nel 2017 un membro del team legale internazionale che stava preparando la causa legale. Nel 2015 lo stesso Stoltenberg ha espresso “rammarico” per le vittime civili dell’attentato della NATO del 1999.

http://rs.n1info.com/a425929/Vesti/Stoltenberg-Bombardovanje-99.-da-bi-se-zaustavio-Milosevic.html

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top