Stipendio medio a Belgrado più alto di 20.000 dinari rispetto al Sud

Già da anni c’è l’impressione che fuori dal capoluogo serbo sia più facile trovare lavoro, ma che lo standard di vita sia più alto proprio a Belgrado. Anche se i cittadini di capoluogo non sarebbero d’accordo,  i dati dell’Agenzia per i registri commerciali dimostrano che la vita a Belgrado è più facile. 

E’ sufficiente vedere i dati sull’occupazione per capire quanto Belgrado sia avanti rispetto alle altre città. Nel capoluogo serbo l’84,4% di tutti quelli che lo vogliono trovano lavoro.  E non si tratta del “lavoro in nero”. Se questi dati si comparano con i comuni del sud della Serbia, ogni persona che davvero lo cerca può trovare lavoro. I dati del 2014, ma anche la comparazione con gli anni precedenti dimostrano che le cose cambiano poco quando si tratta della disuguaglianza a livello provinciale. Inoltre, se si tiene in conto che nel 2014 lo stipendio medio a Belgrado ammontava a 55.429 dinari, mentre nelle regioni del sud della Serbia ammontava a 33.102 dinari, è chiaro che si vive peggio al sud che al nord del paese. A Belgrado, con tutti i costi della vita che comporta la città capitale, uno stipendio medio di 55.000 dinari in una famiglia in cui ambedue gli adulti lavorano, consente la copertura agevole di tutte le spese.

Oltre a Belgrado, ci sono altri comuni in cui il tasso di occupazione è superiore al 70%, quali Subotica, Kanjiza, Kikinda, Novi Sad, Zrenjanin, Indjija, Ruma, Pozarevac, Valjevo, Cacak e Gornji Milanovac.

La comparazione degli stipendi medi mostra un risultato simile. Le regioni del sud della Serbia sono più povere rispetto a quelle del nord. Le regioni Pcinjski, Toplicki, Jablanicki, Rasinski e Raski sono le regioni con gli stipendi più bassi e oscillano traa 32.106 e 35.640 dinari.

(Danas, 18.02.2016.)

 

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in Belgrado, occupazione, salari
La città di Belgrado incentiva l’occupazione

Dove si vive meglio in Serbia?
Close