Steinmeier a Belgrado, primo appuntamento con Dacic

Il ministro degli esteri della Republica federale tedesca Franz-Walter Steinmeoer è arrivato ieri a Belgrado per tenere una serie di colloqui con i vertici politici del paese e riconfermare che la Germania è un partner sincero e affidabile per la Serbia nella sua strada verso l’integrazione europea.

Il primo incontro di Steinmeier è stato con il suo omologo serbo Ivica Dacic. Successivamente Dacic, in qualità di rappresentante della presidenza di turno serba dell’OSCE, ha ospitato la riunione della Troika dell’Osce con lo stesso Steinmayer e il ministro degli esteri svizzero Didier Burkwalter.

Nel corso della giornata Steinmeier ha incontra il presidente della repubblica Tomislav Nikolic e il primo ministro Aleksadar Vucic.

Prima della partenza per Belgrado Steinmeier ha dichiarato che la Germania rimane un partner sincero e affidabile per la Serbia nel suo percorso di integrazione europea: “La Serbia ha fatto negli ultimi anni notevoli passi in avanti, con uno storico accordo di normalizzazione dei rapporti con il Kosovo, l’apertura dei negoziati con l’Unione europea, l’inizio di un percorso di riforme economiche doloroso quanto necessario”, ha dichiarato alla Tanjug, il capo della diplomazia tedesca, il quale considera che il proseguimento coerente e determinato di questo percorso nel corso dei prossimi anni sarà la sfida pià impegnativa per il paese.

Steinmeier valuta le relazioni tra Serbia e Germania molto vicine e amichevoli e ha sottolineato che il governo tedesco non ha parlato di un riconoscimento del Kosovo da parte di Belgrado come precondizione per l’ammissione della Serbia in Unione europea. “La Germania e i partners europei si aspettano una complessiva normalizzazione dei rapporti tra Serbia e Kosovo nella forma di un accordo di reciproci impegni legali”, ha detto Steinmeier, ricordando che l’Europa su questo è stata chiara prima di iniziare i negoziati di adesione.

Il principale tema dei colloqui tra Steinmeier e i vertici della politica serba è stata la data di inizio dei negoziati di adesione, di cui si ritiene che la Germania abbia le chiavi.

Dopo Belgrado Steinmeier visiterà Pristina.

(Tanjug)

Share this post

scroll to top
Altro... adesione UE, Germania
La missione FMI a Belgrado dal 29 aprile al 12 maggio
La Mogherini saluta la decisione della lista “Srpska” di rientrare nel governo kosovaro

Chiudi