Stefanovic (SSP): “Il governo con le sovvenzioni all’impianto “Rauch” aumenta la povertà in Serbia”

Borko Stefanovic, vice presidente del Partito per la libertà e la giustizia (SSP), ha affermato che il governo, “attraverso il contratto con lo stabilimento “Rauch” continua la sua politica di sovvenzioni enormi per gli stranieri e di incremento della povertà in Serbia, pagando in questo caso per ogni nuovo impiegato presso la fabbrica di Koceljeva 73.000 euro”.

Secondo l’SSP, “questo contratto prevede il pagamento di 2,2 milioni di euro di sostegno finanziario, con l’impegno per la “Rauch” di assumere solo 30 lavoratori che riceveranno un salario del 20% superiore al salario minimo. È altrettanto scandaloso che il contratto preveda anche che la “Rauch” realizzi un film di propaganda sulla realizzazione dell’investimento che lo Stato può utilizzare gratuitamente come marketing strategico, il che dimostra chiaramente che non sono finanziati i lavoratori ma la propaganda statale”.

Scopri i principali investimenti esteri in Serbia nel 2018: clicca qui!

Stefanovic ha concluso sottolineando che “con la continuazione della pratica di sprecare denaro per gli stranieri allo scopo di creare posti di lavoro a buon prezzo, senza trasferire nuove conoscenze e tecnologie, si incoraggia solo la crescita della povertà in Serbia”.

https://naslovi.net/2020-01-08/beta/stefanovic-ssp-vlada-kroz-subvencije-fabrici-rauch-podstice-rast-siromastva-u-srbiji/24728491

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top