Stefanović: “Se non ci saranno elezioni libere, la gente andrà in strada a protestare”

Il vicepresidente del Partito della libertà e della giustizia (SSP) Borko Stefanovic ha affermato che l’introduzione di un Ministero per lo svolgimento delle elezioni, il quale avrebbe poteri esecutivi e impedirebbe abusi nel processo elettorale, potrebbe essere facilmente introdotta attraverso una lex specialis; l’organismo sarebbe composto da esperti di diritto elettorale.

“Siamo vicini al contenuto finale della piattaforma, lo abbiamo inviato ad altre partiti e individui per la presentazione di proposte e suggerimenti”, ha detto Stefanovic nel programma “Pravi ugao”, parlando del contenuto della piattaforma per i negoziati fatto dalle autorità del partito SSP, del Partito Democratico e del Movimento dei cittadini liberi.

“L’organo potrebbe essere chiamato ministero o segretariato, o commissione; l’importante è avere un esecutivo di poteri per prevenire vari abusi nelle elezioni e indurre le persone a scegliere quello che vuole il governo”.

Lo stesso organo avrebbe un fiduciario in ogni azienda pubblica il quale allenterebbe le pressioni sui dipendenti, che lavorano per un certo salario, e sono minacciate di perdere il lavoro se non votano per i membri del governo.

“Ogni sera, il rappresentante di quell’organismo apparirebbe in una rete televisiva pubblica per dire dove è avvenuto l’abuso”, ha detto Stefanović.

Ricordando che il Presidente della Serbia, Aleksandar Vučić, ha rifiutato, nelle sue dichiarazioni, la possibilità di formare un tale organismo, Stefanović ha detto che “non è Vučić che lo chiede, ma soprattutto i cittadini della Serbia e dell’Unione europea, perché se fosse per lui non permetterebbe mai di cambiare le condizioni elettorali”.

“Se non abbiamo condizioni elettorali normali e la possibilità per i cittadini di scegliere liberamente, scacciando la paura e la criminalità dalla Serbia, allora si applicheranno altre regole. La gente andrà in strada a protestare e abbandonerà le istituzioni; non lo vogliamo, e sarà Vučić responsabile di tutto ciò”, ha detto Stefanović.

Lo stesso ha sottolineato che capisce le persone che gli dicono ogni giorno “Vucic non accetterà nulla, ci rimane solo la strada…”.

https://naslovi.net/2021-01-25/beta/stefanovic-ako-ne-bude-slobodnih-izbora-ljudi-ce-biti-na-ulici-i-to-je-odgovornost-vucica/27147780

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
Altro... Aleksandar Vucic, Elezioni, proteste strada, SSP
Le difficoltà del dialogo tra governo e opposizione

Più cittadini contro Vučić che per un voto all’opposizione

Chiudi