Stefanovic: “Lavoriamo al ripristino della leva militare obbligatoria”

Il Ministro della Difesa Nebojsa Stefanovic ha detto a Nis che si sta lavorando alla reintroduzione del servizio militare obbligatorio in Serbia, anche se non può dire che una decisione del genere verrà presa già quest’anno perché “ci sono molti aspetti su cui si deve riflettere”.

“Stiamo lavorando su tutto questo ed è un vero bisogno dell’esercito, abbiamo bisogno di più soldati. Il nostro Stato Maggiore ha espresso la sua opinione sul motivo per cui crede che abbiamo bisogno di un servizio militare regolare”, ha detto Stefanović. L’intenzione è quella di avviare una discussione seria in modo che la decisione sul servizio militare obbligatorio non venga presa affrettatamente.

Secondo lui, il Ministero sta preparando soluzioni normative, legali e statuti. Allo stesso tempo, si sta discutendo con lo Stato Maggiore, se si decide in tal senso, se ci sono abbastanza caserme, se le strutture sono pronte per ospitare i soldati e se ci sono abbastanza persone per il loro addestramento.

“Non voglio che i giovani vengano nell’esercito per pulire un pezzo di pista o falciare l’erba. Abbiamo bisogno di loro nell’esercito per imparare delle abilità militari. Che il nostro Paese abbia soldati e riservisti”, ha detto Stefanović.

Come ha detto, si stanno discutendo vari modelli di servizio militare obbligatorio e si sta lavorando per aumentare il numero dei militari in servizio volontario. Stefanović ha ricordato che la decisione sul servizio di leva obbligatorio non è stata revocata ma congelata e che esiste ancora come norma giuridica.

“Radi se na uvođenju obaveznog vojnog roka u Srbiji…”

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top