SSP: “La decisione del tribunale sul dottorato di Mali atto di arroganza e maleducazione”

Il Partito della Libertà e Giustizia (SSP) ha valutato la decisione del Tribunale amministrativo di cancellare la decisione del Consiglio dell’Università di Belgrado, che annullava il dottorato del Ministro delle finanze Siniša Mali perché la tesi era stata plagiata, come un atto di arroganza e maleducazione.

“Dopo la nomina di Maja Gojković e Jadranka Joksimović a membri del Consiglio della Facoltà di Scienze Politiche di Belgrado e la decisione di ignorare la volontà della maggior parte delle facoltà e degli istituti all’interno dell’Università di consentire alla rettrice Ivanka Popović un nuovo mandato (perché ovviamente non è in linea con l’attuale governo), questa è un’altra prova di quanto tutte le istituzioni in Serbia siano funzionali a un solo partito e soggette alla volontà di un solo uomo che decide su tutto”, ha detto la presidente del consiglio di amministrazione dell’SSP per l’istruzione, Natasa Zecevic, in una dichiarazione scritta.

Il partito SSP ha condannato “quest’ultima mossa di arroganza e spietatezza senza precedenti e si aspetta dal personale accademico la più ferma condanna della decisione del Tribunale amministrativo” sul dottorato di Sinisa Mali.

“Il dottorato è stato ottenuto all’Università, non in tribunale, quindi, indipendentemente dalla decisione del Tribunale amministrativo, Mali ha plagiato il dottorato secondo la comunità accademica”, ha detto la Zecevic, annunciando che “quando questo governo incompetente cambierà, il partito SSP garantirà che tutte le istituzioni funzioneranno solo a norma di legge”.

SSP: Bahata i bezobzirna odluka suda o doktoratu Malog

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top