S&P conferma il rating della Serbia

L’agenzia Standard & Poors ha confermato il rating del Paese s BB-/B, nonostante il giudizio negativo della precedente relazione di marzo 2013.

Una delle ragioni addotte per la conferma è l’intenzione del Governo di portare a termine un’ambiziosa serie di misure per la stabilizzazione fiscale e lo stimolo dell’economia, ha dichiarato il Ministero delle Finanze. Misure particolarmente importanti menzionate per lo sviluppo economico sono l’aumento della stabilità macroeconomica generale e le riforme strutturali, in particolare la modifica della legge sul lavoro. Nel proprio comunicato S&P avverte però che esiste il rischio di una diminuzione del rating, nel caso non vengano attuate a pieno le riforme e il loro effetto non sia tangibile. Il Ministero delle Finanze si aspetta che, attraverso una decisa attuazione delle riforme, il rating possa in futuro aumentare: la relazione di S&P, nonostante i rischi evidenziati, è vista come un punto di partenza in tal senso.

(Tanjug, 25.10.2013)

s&p

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top