Sotto controllo l’incendio alla discarica di Vinča

L’incendio divampato sabato sera alla vecchia discarica di Vinča è sotto controllo e l’estinzione durerà sicuramente ancora qualche giorno per evitare un’ulteriore propagazione dell’incendio, ha annunciato “Beo Čista Energija” (BČE).

L’incendio è scoppiato a causa di condizioni meteorologiche estreme e oltre ai vigili del fuoco, “Beo Čista Energija”, JKP “Gradska cistoća”, JKP “Beogradski vodovod i kanalizacija”, la società “Suez Vinča Operator”, sono state impegnate nell’estinzione mediante lo smaltimento dei rifiuti urbani presso la nuova discarica, insieme anche alla società “Nukleus”, che esegue parte dei lavori di costruzione.

“Grazie a un rapido intervento l’incendio è stato localizzato ed è ora sotto controllo”. La dichiarazione afferma che le aspettative sono di seppellire il fuoco con migliaia di tonnellate di terra e che l’incendio sarà completamente spento nei prossimi 2-3 giorni.

Si aggiunge che l’intensità dell’incendio alla discarica è stata significativamente più alta a causa della presenza di gas di discarica, metallo e una grande quota di disinfettanti a base di alcol nei rifiuti urbani derivanti dalla pandemia. Si stima che ciò abbia influito sul cambiamento del carattere dei rifiuti e abbia aumentato il rischio di (auto)accensione e incendio.

“L’aumento a breve termine dell’inquinamento e dell’odore di fumo che si avverte in alcune parti di Belgrado, grazie al debole vento che porta il fumo da Vinca in parti della città, dovrebbe farsi sentire sempre meno con il progredire dei servizi antincendio e smettere completamente”, si afferma in un comunicato.

Secondo gli esperti gli incendi della vecchia discarica di Vinča diventeranno presto un ricordo del passato perché è in corso il processo di chiusura, che implica il ripristino e la copertura della discarica, cosa che risolverà definitivamente i rischi di incendio. Il sindaco di Belgrado, Zoran Radojicic, ha dichiarato che la situazione dovuta all’incendio a Vinca non è allarmante e che i servizi competenti informeranno i cittadini sulla situazione e daranno loro consigli su come comportarsi.

“La nuvola di fumo, che era grande, si è mossa sulla città e ha dato un valore di particelle sospese più alto in questa parte dell’anno, che rientra comunque nel valore che si registra durante la stagione invernale”, ha detto Radojicic a “Tanjug”, sottolineando che il problema delle bombe ambientali deve essere risolto.

Il sindaco ha aggiunto che si è riunita una squadra operativa professionale che fa parte dell’Unità di Crisi che ha monitorato la situazione attuale, di come è andata la giornata e delle attività legate allo spegnimento e dell’intera procedura di messa sotto controllo dell’incendio. All’incontro hanno partecipato persone dell’unità di ecotossicologia, che dispone di squadre mobili per raccogliere dati dalla stazione di misurazione.

“L’incendio è sotto controllo, abbiamo concordato di controllarlo durante la notte e domani avremo contatti e sessioni, sezioni trasversali man mano che la situazione si evolve”, ha detto il sindaco. Radojicic ha sottolineato che i cittadini dovrebbero ascoltare i consigli delle persone che si occupano di salute pubblica, che lavorano nell’Istituto per la protezione della salute pubblica e che hanno dato chiare raccomandazioni su come comportarsi quando aumenta il valore delle particelle sospese.

https://balkans.aljazeera.net/news/balkan/2021/8/9/pozar-na-deponiji-vinca-kod-beograda-stavljen-pod-kontrolu

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top