Sondaggio PKS: La maggior parte delle aziende prevede un aumento del fatturato nel secondo trimestre

Secondo il sondaggio condotto dalla Camera di Commercio serba (PKS) nel mese di aprile su un campione di 1.672 aziende che impiegano oltre 235.000 lavoratori, l’economia serba ha registrato una performance commerciale stabile nel primo trimestre del 2024.

Secondo l’indagine, nel prossimo periodo l’economia serba sperimenterà un clima commerciale stabile, vale a dire che si prevede una crescita del fatturato e delle esportazioni con una buona liquidità e occupazione.

I dati della Banca Nazionale di Serbia (NBS) mostrano che l’inflazione è rallentata al 5,6% su base annua a febbraio e tornerà alla percentuale prevista a metà del 2024. Gli esperti economici stimano che il processo di riduzione dei tassi d’interesse nelle principali economie mondiali inizierà nella seconda metà dell’anno, quindi ci si dovrebbe aspettare una tendenza simile in Serbia a partire da giugno.  

Inoltre, il 52% degli intervistati prevede un aumento del fatturato nel secondo trimestre. Il settore turistico è quello che ha mostrato il maggiore ottimismo, con il 65% degli intervistati che prevede un aumento del traffico turistico, seguito dai settori dell’edilizia, dell’energia, dell’industria del legno e del commercio al dettaglio, che prevedono anch’essi un aumento significativo del fatturato. D’altro canto, il 16% degli intervistati del settore delle comunicazioni elettroniche prevede una diminuzione del fatturato nel secondo trimestre del 2024, secondo PKS.

Più della metà degli intervistati ritiene che il clima aziendale non cambierà nel secondo trimestre del 2024, il 40% pensa che migliorerà, mentre il 5% pensa che peggiorerà.

Le aziende intervistate hanno raggiunto un utilizzo medio della capacità produttiva del 72% nel primo trimestre del 2024. Le risorse rimangono un prerequisito fondamentale per lo sviluppo del business e per un maggiore utilizzo della capacità, considerando che il 56% degli intervistati ha indicato la riduzione dei costi delle risorse come un fattore chiave per operazioni più efficienti.

“In termini di esportazioni, le aziende hanno espresso un notevole ottimismo per il secondo trimestre dell’anno: il 45% prevede una crescita delle esportazioni inter-trimestrali e il 47% si aspetta gli stessi risultati del trimestre precedente. Ben il 93% degli importatori intervistati prevede un volume di importazioni uguale o maggiore nel secondo trimestre del 2024 rispetto al trimestre precedente”, sottolinea la PKS.

(Politika, 27.05.2024)

https://www.politika.rs/sr/clanak/616594/Polovina-anketiranih-ocekuje-povecanje-prometa-u-drugom-kvartalu

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top