Sondaggio su elezioni a Belgrado : SNS al 39%

Se si svolgessero oggi elezioni parlamentari anticipate, l’SNS, il partito di maggioranza al governo, otterrebbe ancora il 53% dei voti: lo rivelano i risultati di un’indagine indicativa condotta dal quotidiano Politika e dall’agenzia Faktor Plus.

In relazione alle elezioni a Belgrado, l’SNS guadagnerebbe il 39,1%, a condizione di partecipare alle elezioni non in coalizione con il Partito socialista di Serbia (SPS).

L’indagine ha anche mostrato che la coalizione formata dal Movimento dei Cittadini Liberi, Partito Popolare (partito nazionale), e Dragan Djilas conquisterebbe il 15,6% dei voti, la coalizione DS – Nova Stranka – SDS il 6,8%, mentre il Gruppo Civile Luka Maksimovic e SPS il 5,8% ciascuno, sempre alle elezioni di Belgrado.

Il Direttore dell’agenzia Faktor Plus afferma che i risultati del sondaggio sono solo indicativi e non rappresentano una precisa proiezione dei risultati.

Secondo tale sondaggio, inoltre, si recherebbe alle urne il 51% degli elettori, il 30% no, mentre il 19% si dichiara indeciso.

Inoltre, l’indagine, che ha avuto luogo alla fine di dicembre e ha coinvolto 1.200 partecipanti, ha dimostrato che, in caso di imminenti elezioni parlamentari anticipate, il partito di governo SNS conquisterebbe il 53% dei voti, lo SPS il 10%, il Partito Democratico il 7% , il Movimento dei Cittadini Liberi il 5,7%, il Partito radicale serbo il 5,2%, mentre il Partito del Popolo di Vuk Jeremic, il Movimento Dosta je bilo, Dveri e il Partito socialdemocratico della Serbia non raccoglierebbero voti a sufficienza per assicurarsi seggi in Parlamento.

I partecipanti al sondaggio hanno valutato il lavoro svolto dal Presidente serbo Aleksandar Vucic con 4.1 (su 5), mentre il suo predecessore, Tomislav Nikolic, ha ricevuto un punteggio di 2,5. La Prima Ministra, Ana Brnabic, ha ottenuto un 3.1.

Gli eventi politici più memorabili dello scorso anno, secondo l’indagine, sono stati la nomina a presidente di Aleksandar Vucic (53%), la condanna di Ratko Mladic da parte del Tribunale dell’Aja (36%), la consegna dei sei MIG da parte di Mosca (27%), e l’apertura di nuovi capitoli nell’ambito dei colloqui di adesione all’UE (14%).

(RTS, 03.01.2017)

http://www.rts.rs/page/stories/sr/story/9/politika/2990810/istrazivanje-sns-u-u-beogradu-391-odsto—na-republickim-53-odsto-glasova.html

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top