Società russe e cinesi interessate all’acquisizione di RTB Bor?

Secondo B92 quattro società dalla Russia e dalla Cina sarebbero interessate all’acquisizione del bacino di fusione minerario Bor (RTB Bor).

Il lancio della gara per la privatizzazione di RTB Bor è previsto per la prima metà di quest’anno.
“I potenziali partner stanno attualmente analizzando le operazioni di RTB Bor in modo da prendere una decisione definitiva in merito alla partecipazione o meno al processo di privatizzazione”, sostiene la fonte citata da B92.
Alla fine dell’anno scorso, il Ministro serbo dell’Energia Aleksandar Antic ha dichiarato che la gara per la privatizzazione di questo gigante metallurgico sarebbe stata lanciata nel marzo 2018.
“Stiamo elaborando il miglior formato possibile di partenariato strategico e, una volta fatto, avvieremo una gara d’appalto per la selezione di un partner strategico”, ha aggiunto Antic.
Due settimane fa, il Presidente serbo Aleksandar Vucic ha chiesto all’Ambasciatore cinese in Serbia di trasmettere al governo cinese i suoi ringraziamenti per l’interesse delle loro società in RTB Bor. Inoltre, il Ministro dell’Economia Goran Knezevic ha recentemente dichiarato che RTB Bor non è più sotto la protezione statale e che ora sarebbe un partecipante al mercato proprio come qualsiasi altra azienda.
È stato stimato che l’azienda ha bisogno di enormi investimenti per migliorare le sue operazioni, ad es. vicino a 300 milioni di euro all’anno nei prossimi tre anni.
I media hanno riferito che anche una società canadese sarebbe interessata ad acquisire una partecipazione in RTB Bor e che sarebbe disposta a pagare tra 500 e 600 milioni di dollari.
(eKapija, 08.01.2018)

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top