Il Sjenicki sir candidato a patrimonio immateriale dell’UNESCO

Il comune di Sjenica, situato nel sud-ovest della Serbia, ha presentato la candidatura per iscrivere la tecnologia tradizionale di preparazione del famoso formaggio Sjenicki sir nella lista dei patrimoni immateriali dell’UNESCO.

“A proposito della sua valenza, è necessario sottolineare che l’iscrizione in questa lista potrebbe determinare una serie di vantaggi. In primo luogo, si tratta di un modo per impedire la scomparsa di questo prodotto e la sua fusione con formaggi prodotti con tecnologie industriali e di bassa qualità, in secondo luogo consentirebbe di impedire abusi, conferendo al formaggio prodotto con tecnologia tradizionale uno specifico marchio utile a rappresentare e promuovere la sua esclusività e qualità. Ciò senza dubbio avrebbe delle ripercussioni positive sul settore agricolo e sulla promozione del turismo nella regione di Sjenica”, ha affermato il vice sindaco Mustafa Baltic. Già nel 2014 il Sjenicki sir aveva ottenuto tutti i certificati di origine e di qualità sotto il brand Pester (altopiano nella Serbia centro-occidentale) e in quanto cibo biologico ha cominciato da allora ad essere esportato in tutto il mondo. Il formaggio viene prodotto con latte crudo di pecora, a cui viene solo aggiunto caglio di origine naturale e sale.

La Serbia ha aderito nel 2010 alla “Convenzione per la salvaguardia del Patrimonio culturale intangibile”, approvata dalla Conferenza generale dell’UNESCO nel 2003. La candidatura è stata preparata dal Comune in collaborazione con l’Istituto Etnografico di Belgrado, e il monitoraggio del processo sarà seguito dal Centro regionale per l’agricoltura e lo sviluppo rurale.

La candidatura dovrebbe essere vagliata nel dicembre 2016. 

(InSerbia, 25.10.2016)

https://serbianmonitor.com/economia/4725/il-formaggio-di-sjenica-ha-ottenuto-il-marchio-di-origine/#.WBBayfqLRPY

Un piccolo favore

Dal 2013 il Serbian Monitor offre gratuitamente ai suoi lettori una selezione accurata delle notizie sulla Repubblica di Serbia, un impegno quotidiano che nasce dal genuino desiderio di offrire un'informazione senza distorsioni su un paese troppo spesso vittima di pregiudizi e superficialità. Da novembre 2016 questo servizio viene proposto in inglese e in italiano, con sempre più articoli originali per offrire un quadro completo sull'economia, la politica, la cultura e la società del paese balcanico. Il nostro archivio è completamente gratuito, a disposizione di chiunque voglia conoscere il paese, studiarne specifici aspetti o esserne costantemente aggiornato. Questo progetto potrà proseguire solo grazie all'aiuto dei lettori, cui chiediamo un piccolo sostegno economico per continuare a garantire un'informazione sempre più ricca di contributi originali. Se apprezzate il nostro lavoro vi invitiamo a cliccare il tasto qui sotto

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top