Siglati accordi bilaterali tra Serbia e Azerbaijan. Nikolic “Investire per uscire dalla crisi”

Il Presidente della Repubblica Tomislav Nikolic, in occasione del meeting della commissione per gli scambi e la cooperazione economica tra la Serbia e l’Azerbaijan, ha ricevuto martedì il ministro dell’economia e dell’industria dell’Azerbaijan, Shanin Mustafayev.

L’incontro si è svolto in occasione della firma sugli accordi di partnership strategica tra i due Paesi. Agricoltura, Energia e Industria sono gli ambiti rispetto ai quali Serbia e Azerbaijan intendono cooperare.

“L’economia serba dovrebbe essere implementata attraverso una proficua e solida cooperazione con gli investitori stranieri – ha proseguito Nikolic – L’unica strada per emergere dalla crisi è investire nella produzione, trovare nuove entrate e soprattutto evitare di aumentare ulteriormente le misure di austerità. Questo è il motivo per cui tutti coloro che vogliono investire in Serbia sono benvenuti, soprattutto se vengono da Paesi amici”.

La Serbia ha inaugurato i negoziati con l’UE a gennaio e adesso ha l’opportunità di sviluppare delle soluzioni per gli investimenti, in linea con i modelli europei. Questo aspetto però non avrà alcun influenza sulle relazioni con Paesi terzi, ha dichiarato Nikolic.

Il ministro azero ha sottolineato quanto siano importanti le relazioni tra il suo Paese e la Serbia, anche alla luce dei numerosi accordi siglati. “Il nostro legame rappresenta una stabile base per lo sviluppo di eccellenti relazioni bilaterali”.

Presente agli incontri anche il ministro del commercio serbo, Radim Ljajic, il quale ha affermato che “le relazioni tra i due Paesi costituiscono una base per una cooperazione strategica in vari settori, anche nel turismo, nell’industria farmaceutica, nella cultura, nell’educazione e nello sport”.

686467025315f117e801b343765514_v4big

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top