SIEPA: le accuse del ministero dell’economia scorrette e dannose

L’Agenzia per il sostegno alle esportazioni e l’attrazione degli investimenti esteri SIEPA ha comunicato oggi  che le accuse del Ministero dell’economia su presunti abusi nelle pratiche e attività dell’agenzia sono scorrette e dannose.

Il ministero dell’economia ha comunicato venerdì 11 ottobre che dal bilancio di quel ministero sulla base del Regolamento sulle condizioni e le modalità di attrazione degli investimenti diretti, dall’inizio dell’anno per le sovvenzioni agli investitori sono stati versati piu’di 2,5 miliardi di dinari  che venivano  assegnati senza alcun controllo adeguato e con certe  mancanze nella procedura.

La SIEPA dal canto suo evidenzia che “essa non è un soggetto che gira per Serbia e in maniera irresponsabile assegna il denaro”, ma che il ministero è quello che firma tutti i contratti. La SIEPA ha un ruolo tecnico nella comunicazione con gli investitori, pubblica i concorsi per l’assegnazione delle risorse, raccoglie le domande e convoca la commissione per l’assegnazione , la quale viene formata e preseduta dal ministero dell’economia. La SIEPA evidenzia che è un’ “enorme menzogna” che il denaro approvato venga assegnato senza alcun controllo perchè gli investitori ai quali vengono assegnate le risorse hanno l’obbligo di consegnare rapporti periodici e finali sulla realizzazione del progetto, si fa un controllo di revisione indipendente e tutte le somme versate sono assicurate dalla garanzia bancaria.

(Beta, 14.10.2013)

Siepa_logo_full_name

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top