Si risveglia l’attività edilizia in Serbia: +49,4% a dicembre

In base al numero delle licenze di costruzione rilasciati a dicembre, sono stati registrati i lavori per 795 appartamenti, il 49,4 % in più rispetto a dicembre 2013, viene pubblicato dall’Istituto per la statistica.

La superficie media di questi appartamenti registrati è 68,2 metri quadrati.

Rispetto al numero totale degli appartamenti nei nuovi palazzi residenziali, il 14,5 % è stato realizzato in edifici con un appartamento di superficie media 109,4 metri quadrati, mentre l’81,4 % è stato costruito nei palazzi con tre o più appartamenti, la cui superficie media è minore, pari a 57,6 m2.

Le licenze di costruzione a dicembre sono state in totale 664, il 5,7 % di più rispetto all’anno precedente, con un incremento dell’indice del valore dei lavori cresciuto in dodici mesi del 131,3%

Per quanto riguarda la ripartizaone per tipologia di edificio, a dicembre il 73,3% dei permessi rilasciati riguardava palazzii, mentre 26,7 % per altri tipi di costruzioni.

I dati in dettaglio per quanto riguarda i palazzi indicano che nel 65,5 % dei casi sono palazzi residenziali mentre 34,5% sono non residenziali.

Quando si parla degli altri tipi di costruzioni, la maggior parte, pari al 69,5%,si riferisce a condotte per acqua potabile, condotte elettriche e la rete per la telecomunicazione. Il valore previsto dei lavori a dicembre ammontava al 73% dal valore totale previsto. La maggior attività edile è registrata nella regione del sud  Banato (Vojvodina sud orientale), pari al 67,9% del valore previsto. Poi seguono la regione di Belgrado 4,9%, la regione di Raska 4,8% e la regione di Rasina 3%, mentre il percentuale delle altre regioni ammonta a 2,9%.

(eKapija, 26.02.2015.)

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top