Si è aperto il processo a Miskovic

Oggi a Belgrado è iniziato il processo al potente uomo d’affari, accusato di aver sottratto denaro ad aziende pubbliche di costruzione stradale.

Assieme a lui sono sotto giudizio il figlio Marko, Milo Djuraskovic e altre otto persone. Dopo la lettura dei capi di imputazione, Miskovic ha potuto prendere la parola; egli si è difeso sostenendo la propria innocenza e dicendo di non comprendere le accuse a suo carico. In particolare, ha sostenuto che in un’azienda non ci possono essere due azionisti di maggioranza, circostanza che sarebbe addebitata dai magistrati a lui e Milo Djuraskovic, l’altro principale accusato.

L’accusa contesta a Miskovic e agli altri imputati di aver sottratto illegalmente, tra il 2005 e il 2010, denaro da imprese pubbliche di costruzione stradale e, attraverso l’evasione fiscale, di aver danneggiato tali aziende per 16,95 miliardi di dinari e l’erario per 472 milioni. Miskovic padre e figlio e Milo Djuraskovic sono accusati di abuso d’ufficio ed evasione fiscale: per entrambi i capi d’imputazione è prevista una pena fino a 10 anni di reclusione.

(b92.net, 14.11.2013)

miskovic sud

Share this post

scroll to top
Read previous post:
La Serbia è pronta per eventuali crisi energetiche
USAID: i problemi della Serbia sono la burocrazia, l’inflazione, il dinaro instabile
Close