Sfida demografica: la ricetta di Assisi

Alcuni alberghi della città italiana di Assisi offrono soggiorni gratuiti per gli ospiti di sesso femminile che restano incinte durante il loro soggiorno, così come ai loro partner.

La città di Assisi, situata nella regione Umbria dell’talia centrale, partecipa così al progetto “Fertility Room”, avviato dal Consiglio di Turismo Locale.

L’obiettivo è quello di stimolare il turismo locale, ma anche di aumentare il tasso di natalità nel paese.

Alcuni hotel offrono una garanzia di rimborso, mentre altri offrono una seconda notte gratuita per tutti gli ospiti che hanno avuto un bambino a nove mesi dal soggiorno in albergo.

L’Italia ha il più basso tasso di natalità nell’Unione Europea e uno di quelli più bassi al mondo, con solo ottanta bambini nati ogni 1.000 cittadini nel 2015. Il progetto comprende anche l’Agriturismo Basaletto, Agriturismo Casa Faustina, l’Agriturismo Le Mandrie di San Paolo, l’Hotel Cristallo, Hotel Gallery Assisi Dal Moro, Hotel Dei Priori, Hotel Fontebella, Hotel Il Castello, Hotel Windsor Savoia e Villamena.

(eKapija, 30.11.2016)

http://www.ekapija.com/website/en/page/1609235/This-is-how-Italian-hotels-stimulate-population-growth

Un piccolo favore

Dal 2013 il Serbian Monitor offre gratuitamente ai suoi lettori una selezione accurata delle notizie sulla Repubblica di Serbia, un impegno quotidiano che nasce dal genuino desiderio di offrire un'informazione senza distorsioni su un paese troppo spesso vittima di pregiudizi e superficialità. Da novembre 2016 questo servizio viene proposto in inglese e in italiano, con sempre più articoli originali per offrire un quadro completo sull'economia, la politica, la cultura e la società del paese balcanico. Il nostro archivio è completamente gratuito, a disposizione di chiunque voglia conoscere il paese, studiarne specifici aspetti o esserne costantemente aggiornato. Questo progetto potrà proseguire solo grazie all'aiuto dei lettori, cui chiediamo un piccolo sostegno economico per continuare a garantire un'informazione sempre più ricca di contributi originali. Se apprezzate il nostro lavoro vi invitiamo a cliccare il tasto qui sotto

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top