SES: “Fondamentale per la Serbia la velocità di ripresa dell’economia in Europa”

Il presidente dell’Associazione degli economisti della Serbia (SES), Aleksandar Vlahović, ha affermato oggi che la cosa più importante per la Serbia è la velocità con cui si riprenderà l’economia dell’Unione europea (UE), tenendo presente che più di due terzi del commercio e dello scambio di investimenti avviene con i Paesi dell’UE.

“La Serbia ha due principali partner commerciali nell’UE, ovvero Italia e Germania, quindi la ripresa del nostro Paese dipende in gran parte dalla ripresa delle loro economie”, ha sottolineato Vlahović, annunciando il “Kopaonik Business Forum” di quest’anno, organizzato dalla “SES” dal 24 al 27 maggio, che si terrà all’hotel Metropol di Belgrado in un formato ibrido.

Secondo lui, oltre al programma di sostegno e alla struttura tradizionale dell’economia serba, è questo il terzo fattore che influenzerà in modo dominante la crescita di quest’anno dell’economia serba.

Vlahovic ha sottolineato che il minor declino, rispetto ad altri in Europa, dell’economia serba è una conseguenza della sua struttura tradizionale in cui i segmenti come l’agricoltura, l’industria, l’edilizia e l’energia sono più resistenti all’interruzione delle catene di approvvigionamento globali e non dipendono così tanto dal mercato internazionale.

Il secondo motivo viene addebitato al massiccio intervento diretto nell’economia da parte dello Stato, che l’anno scorso è stato pari all’11% del PIL, e anche la Banca Nazionale ha svolto un ruolo importante con le sue misure. Vlahovic ha aggiunto che la Serbia avrà probabilmente una crescita economica superiore al 5% quest’anno, ma avrà anche il maggior deficit fiscale, portato al 7% attraverso un riequilibrio.

https://www.ekapija.com/news/3282035/tri-faktora-koji-ce-odrediti-sudbinu-srpske-privrede-od-dva-glavna-partnera

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top
Altro... economia, Germania, Italia, Serbia, SES
La Serbia potrebbe diventare schiava del debito con la Cina

roaming
Abolito il roaming tra Serbia e Grecia

Chiudi