Serbia e Turchia firmano un accordo di libero scambio

Il Ministro del Commercio, del Turismo e delle Telecomunicazioni serbo Rasim Ljajic e il Ministro dell’Economia turco Nihat Zeybekci hanno firmato un accordo di libero scambio e un accordo sulla promozione e la protezione degli investimenti ad Ankara.

Il testo dell’Accordo di libero scambio è stato siglato durante la visita ufficiale del Presidente turco Recep Tayyip Erdogan in Serbia nell’ottobre dello scorso anno e la firma di oggi crea le condizioni per la sua ratifica in seno ai parlamenti di entrambi i paesi e la sua successiva attuazione.
Il nuovo Accordo di libero scambio tra i due paesi stabilisce esportazioni esenti da dazio per 5.000 tonnellate di carni bovine all’anno sul mercato turco, nonché le quote definite per l’esportazione di olio di girasole crudo e raffinato, semi di girasole e alcuni tipi di prodotti da forno. Sono previsti inoltre doppi contingenti per l’esportazione di alcuni tipi di verdure surgelate e fichi secchi dalla Serbia alla Turchia.
La firma dell’Accordo sulla promozione e la protezione degli investimenti crea una condizione preliminare per l’arrivo di nuovi investitori dalla Turchia alla Serbia, in considerazione del fatto che il documento migliora ulteriormente il contesto imprenditoriale per gli investitori turchi in Serbia.
Ljajic, durante la sua visita ufficiale ad Ankara, ha dichiarato di aver incontrato anche il vice primo ministro turco Mehmet Simsek e il Ministro degli Affari europei Omer Celik.
(Blic, 30.01.2018)
https://www.blic.rs/vesti/ekonomija/sta-znaci-novi-sporazum-o-slobodnoj-trgovini-sa-turskom-veci-bescarinski-izvoz/8p1000t

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in libero scambio
Putin
Putin: la zona libera dell’UEE sarà presto aperta per la Serbia

UEE
La Serbia entrerà nella zona di libero scambio dell’UEE?

Close