Serbia quinta in Europa per nuove assunzioni

posao_200214Grazie soprattutto agli investimenti stranieri, in Serbia l’anno scorso sono stati aperti oltre 12.000 posti di lavoro.

I risultati di una ricerca della società inglese di servizi Ernst and Young ha evidenziato che il 2013 è stato un anno record per gli investimenti nel Vecchio Continente. essi hanno infatti sfiorato le 4.000 unità (per esattezza, sono stati 3.955); sebbene il maggior numero di investimenti mostri la fiducia degli imprenditori nel sistema produttivo continentale, non vi è stato un corrispettivo aumento di posti di lavoro, i quali sono anzi diminuiti del 2% rispetto al 2012 e di ben quindici punti percentuali in confronto al periodo precedente l’attuale crisi economico-finanziaria. Gran Bretagna, Germania, Francia, Spagna e Belgio sono i Paesi in cui gli investitori stranieri hanno maggiormente scommesso; in questa classifica, la Serbia si trova al tredicesimo posto con 63 progetti, rispetto ai 78 dell’anno scorso (-19%).

Un dato interessante riguardante i posti di lavoro è quello che mostra come essi siano calati (-8%) in Gran Bretagna nonostante l’aumento di investimenti, mentre in Serbia essi siano aumentati (+18%) a dispetto della citata diminuzione di progetti.

 

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top
Altro... europa, investimenti
„Miti e pregiudizi“, mostra di caricature per la Festa dell`Europa

Le misure di Vucic per rilanciare la Serbia

Chiudi