La Serbia, la miniera d’oro dei Balcani occidentali

Secondo l’ultimo rapporto del World Gold Council, la Serbia ha attualmente 17 tonnellate di lingotti d’oro, il 5% delle riserve in valuta estera del paese.

La Serbia è il paese leader della regione per quanto riguarda la quantità di oro depositato presso la Banca Nazionale del tesoro della Serbia. La Macedonia compare al secondo posto con 6,8 tonnellate, la Slovenia segue con 3,2 tonnellate, e la Bosnia-Erzegovina con 3 tonnellate. L’Albania si piazza all’ultimo posto con 1,6 tonnellate, mentre Croazia e Montenegro non compaiono tra i primi 100 paesi in termini di riserve auree.

Tutti i lingotti d’oro depositati presso la tesoreria della Banca Nazionale della Serbia sono stati prodotti da un’unica società, la miniera di estrazione e fusione nel bacino di Bor, RTB Bor, che produce ogni anno intorno ad una tonnellata di oro. In termini di quantità complessiva d’oro, la Serbia si classifica 59° nel mondo.

I più ricchi giacimenti d’oro in Serbia si trovano nella parte orientale del paese, in particolare nelle regioni di Bor, Majdanpek, Zajecar, Negotin, Raska e Medvedja.

Non è un segreto che l’oro serbo abbia un forte potere di attrazione per molte aziende straniere, ma non sono disponibili dati ufficiali che mostrano le attività di esplorazione che molte di loro stanno portando avanti nel paese. In base ad alcune stime, vi sono attualmente 50 società straniere alla ricerca di giacimenti in Serbia, che investono tra i 10 e i 100 milioni di dollari in indagini geologiche. Negli ultimi due anni, aziende come Freeport, dagli Stati Uniti, Reservoir Minerals dal Canada, e la società anglo-australiana Rio Tinto hanno investito circa 95 milioni di dollari in indagini geologiche nel paese.

La miniera Lece, a Medvedja, è considerata il più grande deposito d’oro in Europa. Tuttavia, tre sono stati i tentativi falliti di vendere questa miniera. Sebbene il prezzo iniziale, pari a 509,5 milioni di dinari, sia stato ridotto a 285 milioni di dinari, nessun acquirente si è fatto avanti. Nonostante i tentativi infruttuosi di vendita, la miniera è stata affittata da una società con sede a Dubai, la Lifestone Capital che, solo lo scorso anno, ne ha estratto 50 milioni di euro di oro.

(News Online, 19/03/2017)

http://www.vesti-online.com/Vesti/Ekonomija/640715/Srpsko-zlato-zele-svi-Hrvatske-nema-ni-u-100

Un piccolo favore

Dal 2013 il Serbian Monitor offre gratuitamente ai suoi lettori una selezione accurata delle notizie sulla Repubblica di Serbia, un impegno quotidiano che nasce dal genuino desiderio di offrire un'informazione senza distorsioni su un paese troppo spesso vittima di pregiudizi e superficialità. Da novembre 2016 questo servizio viene proposto in inglese e in italiano, con sempre più articoli originali per offrire un quadro completo sull'economia, la politica, la cultura e la società del paese balcanico. Il nostro archivio è completamente gratuito, a disposizione di chiunque voglia conoscere il paese, studiarne specifici aspetti o esserne costantemente aggiornato. Questo progetto potrà proseguire solo grazie all'aiuto dei lettori, cui chiediamo un piccolo sostegno economico per continuare a garantire un'informazione sempre più ricca di contributi originali. Se apprezzate il nostro lavoro vi invitiamo a cliccare il tasto qui sotto

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top