Serbia e Italia sviluppano la collaborazione tecnologica

E’ stato stipulato il Secondo programa esecutivo sulla cooperazione scientifica e tecnologica tra la Repubblica di Serbia e la Repubblica Italiana, che prevede il miglioramento della collaborazione in questi settori nel periodo dal 2016 al 2018. Il programa è stato firmato da parte del Ministro dell’educazione, della scienza e dello sviluppo tecnologico, Srdjan Verbiac e dall’ambasciatore d’Italia, Giuseppe Manzo.

Riccordando che ambedue i paesi utilizzano i fondi europei, ministro Verbic ha detto che servono più dinamici e più flessibili programi per la presentazione comune di fronte alla Commissione europea per ottenere più fondi per le ricerche all’interno del programa Horizont 2020.

“I nostri programi si riflettono nella cooperazione tra nostri scienziati e i loro partner italiani. Però, essa deve essere sostenuta anche tramite  finanziamente da parte da tutti e due paesi”, ha spiegato Verbic, aggiungendo che ci sono 17 progetti comuni, di cui 10 sono finanziati dalla Serbia e Italia assieme, mentre 7 sono finanziati solo dalla parte italiana. Questi progetti si svolgono nel settore delle scienze, sanità, agricultura, tecnologia alimentare e ambiente.

L’ambasciatore italiano, Giuseppe Manzo ha indicato che la Serbia e Italia si sforzano ad aumentare il numero deglii studenti che utlizzano programma “Erasmus plus”, indicando che l’obiettivo della Serbia e dell’Italia dovrebbe essere effetto di queste ricerche all’industria, economia e occupazione.

(eKapija, 18.11.2015.)

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top