La Serbia adotta il sistema di mediazione commerciale

Il sistema di mediazione commerciale, che comporta la risoluzione extragiudiziale delle controversie commerciali ed economiche, verrà adottato in Serbia a partire da quest’anno, grazie alla collaborazione tra la Camera di commercio serba e l’Accademia Giudiziaria, con il sostegno del Centro europeo per la risoluzione delle controversie (ECDR) della Slovenia.

Questo tipo di sistema di mediazione e risoluzione delle controversie connesse alle imprese potrebbe consentire alle aziende di risparmiare una ingente quantità di risorse.

La formazione dei mediatori certificati, così come di tutti coloro intenzionati ad approfondire il tema della risoluzione extragiudiziale delle controversie, avrà inizio nel mese di febbraio 2017 presso l’Accademia Giudiziaria, mentre agli imprenditori sarà data l’opportunità di partecipare a diversi workshop e conferenze su questo tipo di risoluzione delle controversie.

La Banca europea per la ricostruzione e lo sviluppo ha incaricato il Centro europeo per la risoluzione delle controversie dalla Slovenia per la realizzazione del progetto di mediazione commerciale in Serbia. Il Direttore dell’Accademia giudiziaria, Nenad Vujic, sostiene che le aziende disposte a risolvere le loro controversie in questo modo potrebbero intraprendere questo pre o post-processo, e quindi giungere ad una rapida soluzione delle loro controversie.

“Le corti sono l’ultima istanza nella risoluzione delle controversie che non possono essere gestite tramite la mediazione commerciale”, aggiunge Vujic, ricordando inoltre che le controversie commerciali in genere coinvolgono grandi somme di denaro, il che rende prioritaria la loro risoluzione.

(Blic, 03.01.2017)

http://www.blic.rs/vesti/ekonomija/komercijalna-medijacija-za-resavanje-privrednih-sporova-od-ove-godine-i-u-srbiji/mcgtsnn

Un piccolo favore

Dal 2013 il Serbian Monitor offre gratuitamente ai suoi lettori una selezione accurata delle notizie sulla Repubblica di Serbia, un impegno quotidiano che nasce dal genuino desiderio di offrire un'informazione senza distorsioni su un paese troppo spesso vittima di pregiudizi e superficialità. Da novembre 2016 questo servizio viene proposto in inglese e in italiano, con sempre più articoli originali per offrire un quadro completo sull'economia, la politica, la cultura e la società del paese balcanico. Il nostro archivio è completamente gratuito, a disposizione di chiunque voglia conoscere il paese, studiarne specifici aspetti o esserne costantemente aggiornato. Questo progetto potrà proseguire solo grazie all'aiuto dei lettori, cui chiediamo un piccolo sostegno economico per continuare a garantire un'informazione sempre più ricca di contributi originali. Se apprezzate il nostro lavoro vi invitiamo a cliccare il tasto qui sotto

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in Banca Europea Ricostruzione e Sviluppo, Camera di Commercio della Serbia
Business Forum Serbia-Kazakistan: stipulato contratto per 30 mln di dollari

Rapporti Slovenia-Serbia in fase di crescita
Close