Secondo Kukan Kosovo e Bosnia non dovrebbero aspettarsi un rapporto positivo dalla CE

Membro della Commissione per gli Affari Esteri del Parlamento Europeo, e Presidente da lungo tempo del Comitato per la cooperazione con i paesi dei Balcani occidentali, Eduard Kukan, ha affermato che Kosovo e Bosnia ed Erzegovina non dovrebbero sperare molto quando si tratta delle relazioni con la Commissione europea.

Secondo lui, in Kosovo, lo stato di diritto e gli aspetti economici rimangono un problema, mentre la normalizzazione delle relazioni con la Serbia rimane stagnante, con frequenti tensioni da entrambe le parti, riporta RTK (Radio Televizija Kosovo). La Commissione europea ritiene che le riforme in Kosovo siano state rallentate a causa delle elezioni dello scorso anno in Kosovo.
Alla vigilia della pubblicazione della relazione sullo stato di avanzamento dei sei paesi dei Balcani occidentali, prevista per il 17 aprile, l’UE ha annunciato che il suo sostegno al processo di allargamento non inciderà sulla valutazione dell’Unione riguardo la democrazia, lo stato di diritto , i diritti umani,  l’economia e il rispetto delle norme dell’UE in ciascuno dei sei paesi partner della regione.

Secondo i dati preliminari della relazione annuale della Commissione, l’Albania e la Macedonia riceveranno una raccomandazione per l’avvio dei negoziati di adesione all’UE.

All’inizio di quest’anno, il presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker, ha affermato che se l’Albania proseguirà con le riforme, la Commissione formulerà le sue raccomandazioni per l’avvio dei negoziati di adesione nei primi sei mesi del 2018.

Giovedì, il presidente della Serbia, Aleksandar Vucic, ha incontrato il capo della delegazione dell’UE in Serbia, Sem Fabrizi, che lo ha informato sulla bozza della relazione annuale della Commissione europea prevista per il 17 aprile.

Fabrizi ha annunciato che la Commissaria europea per la politica estera e la sicurezza, Federica Mogherini, verrà presto a Belgrado per presentare la relazione annuale. E’ stata annunciata anche una visita del presidente del Consiglio europeo Donald Tusk per la fine di questo mese nell’ambito dei preparativi per il Summit a Sofia.

(https://www.danas.rs/politika/kukan-kosovo-i-bih-ne-treba-da-ocekuju-pozitivan-izvestaj-ek/ )

 

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top