Secondo Djilas il debito della Serbia è aumentato di 8 miliardi negli ultimi sei anni

“In risposta alle affermazioni secondo cui il debito della Serbia è aumentato drammaticamente negli ultimi sei anni, il Ministro Mali sostiene che lo Stato non aumenta il suo debito quando passa dai 18 ai 23 miliardi di euro. Con ciò Mali ha dato un serio contributo a due settori scientifici, l’economia e la matematica, perché finora nella storia nessuno è stato in grado di spiegare che 23 è meno di 18”, ha dichiarato ironicamente Djilas.

Lo stesso Djilas sostiene che il debito della Serbia ammontava a 15,292 miliardi di euro al 30 giugno 2012, quando il partito SNS era al potere. Nel 2018 invece ammontava a 23.328 miliardi di euro, cioè un aumento di otto miliardi di euro.

Scopri i principali investimenti esteri in Serbia nel 2018: clicca qui!

“Al 30 agosto 2019 il debito della Serbia ammontava a 24.318.898.046 euro, con un aumento di un miliardo rispetto all’inizio dell’anno. Questi sono i dati ufficiali del Ministero delle finanze da lui diretto”.

Il politico sostiene anche che “l’affermazione secondo cui vengono presi nuovi prestiti per ripagare quelli vecchi non è vera, perché la proposta di bilancio per il 2020 afferma chiaramente che la Serbia prenderà in prestito 7,8 miliardi per vari progetti, tra cui per l’autostrada Nis-Merdare 100 milioni (BEI, BERS), per la gondola a Kopaonik 27 milioni, per la clinica di Tirsov 54 milioni…Quanto alle affermazioni secondo cui il debito della città di Belgrado nel 2013, quando sono stato sostituito, ammontava a 1,2 miliardi, sono assolutamente false” ha concluso.

https://www.blic.rs/biznis/djilas-porucio-malom-da-je-dug-srbije-za-sest-i-po-godina-povecan-za-8-milijardi/skz31tq

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
Altro... Belgrado, debito pubblico, Dragan Djilas
In Serbia i poveri spendono 200 euro al mese, i ricchi fino a 1.200

Presto un’applicazione per il noleggio dei monopattini elettrici a Belgrado

Chiudi