Sciopero di avvertimento alla Fiat di Kragujevac

I membri del sindacato in Fiat Chrysler Automobiles Serbia (FCA) hanno tenuto uno sciopero di avvertimento presso la fabbrica dell’azienda a Kragujevac.

Circa 500 lavoratori aderenti allo sciopero si sono riuniti intorno all’edificio principale nei locali della FCA per chiedere alla direzione di aumentare lo stipendio base a 45.000 dinari e ridurre il carico per quei lavoratori che, oltre al proprio lavoro, devono anche espletare il lavoro degli impiegati in congedo di malattia o di maternità.

Inoltre, i lavoratori hanno richiesto di ottenere il risarcimento spese per i costi di trasporto e l’erogazione del bonus di efficienza concordato.

I lavoratori hanno annunciato che lo sciopero continuerà anche nelle giornate di lunedì e martedì, qualora non si verificassero progressi nella gestione aziendale rispetto alle loro esigenze.

Secondo il Presidente del sindacato dell’FCA, Zoran Markovic, lo sciopero comporta l’arresto dell’attività di produzione per un’ora, con l’assembramento degli operai di fronte all’edificio amministrativo presso la sede della società.

Il Presidente del sindacato e il suo vice hanno rifiutato di rispondere alle telefonate della stampa, mentre alle troupe televisive non è stato concesso l’ingresso nei locali della Fiat.

(N1, 23.06.2017)

http://rs.n1info.com/a278148/Biznis/Strajk-upozorenja-u-kragujevackom-Fijat-Krajsleru.html

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in Fiat Chrysler Automobili Serbia, lavoro
sciopero in Fiat
FIAT: lavoratori in sciopero dal 27 giugno

Controversie sul lavoro: incoraggiata la risoluzione pacifica

Close