Sciopero delle poste in Serbia: stipendi troppo bassi, esodo di massa

I lavoratori di “Pošte Srbije” sono in sciopero. Sebbene i sindacati affermino di non essere alla base delle nuove proteste dei dipendenti di questa società pubblica, il lavoro del centro postale principale di Zemun è stato bloccato. Secondo “Novosti”, i postini non lavorano e le spedizioni tramite “post-express” non vengono consegnate. Lo sciopero dovrebbe estendersi anche agli impiegati agli sportelli.

“I dipendenti delle poste hanno bloccato il centro postale principale di Zemun lunedì sera, e molti sportelli di Belgrado erano chiusi martedì. Una situazione simile si è verificata a Kikinda, Zrenjanin e in molte altre città della Serbia”, afferma Zoran Pavlovic, presidente dell’Unione indipendente dei lavoratori delle poste.

Scopri i principali investimenti esteri in Serbia nel 2018: clicca qui!

Lo stesso sottolinea che il sindacato non è alla base di questo sciopero dei lavoratori, anche se sostiene tutte le loro richieste. I dipendenti sono insoddisfatti dei loro stipendi, che in media sono di 37.000 dinari:

“Su 15.000 lavoratori, ben 11.000 ricevono tra 32.000 e 39.000 dinari, sottolinea Pavlovic. Questi sono postini, impiegati agli sportelli, corrieri, autisti e spedizionieri. Le persone in massa lasciano il lavoro e molti sono in congedo per malattia. Ecco perché oggi non c’è personale negli uffici in Vojvodina”.

I lavoratori delle poste, oltre all’aumento degli stipendi, chiedono al governo di organizzare un concorso per l’elezione di un nuovo direttore e del Consiglio di vigilanza.

L’ultima protesta, organizzata dal sindacato, è stata nel marzo di quest’anno. Lo sciopero è stato interrotto quando i rappresentanti dei lavoratori sono stati ricevuti dal governo serbo. Questa è quindi una nuova protesta in seguito a richieste non esaudite. L’accordo infatti era di trovare una soluzione entro il 30 novembre per aumentare il coefficiente dei lavoratori con i salari più bassi e per aumentare gli stipendi in modo lineare.

http://www.novosti.rs/vesti/naslovna/ekonomija/aktuelno.239.html:834002-Radnici-Poste-su-u-strajku-Ko-stoji-iza-protesta

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in Poste Srbije, sciopero
Sciopero di avvertimento in Fiat: “Il datore di lavoro viola seriamente la legge”

I tassisti di Belgrado terminano la loro protesta

Close