Schodder: flusso dei migranti in Serbia sostenibile

Il Rappresentante UNHCR in Serbia Hans Friedrich Schodder ha dichiarato lunedi che non è previsto a breve un aumento del numero di migranti transitanti lungo la rotta balcanica.

Secondo Schodder, in Serbia “il numero attuale di 4.000 è sostenibile”. Il dato circa la presenza attuale di rifugiati e migranti sul territorio serbo è stato reso noto lunedì da Danijela Popovic-Roko, commissarrio assistente per i rifugiati e la migrazione.

Recentemente l’Ungheria ha comunicato la propria intenzione di procedere alla costruzione di un secondo muro ai confini con la Serbia, in considerazione del timore che si verifichi un aumento nel flusso di migranti. A tale proposito, Schodder ha dichirato che circa 200 migranti entrano in Serbia ogni giorno e che non si prevede un aumento rispetto a questo dato.

L’UNHCR supporta la pianificazione da parte delle autorità competenti per le situazioni impreviste, ha spiegato il Rappresentante ai giornalisti lunedì presso il Centro Asylum Krnjaca, dove si sono da poco conclusi i lavori di ampliamento dell’edificio. Egli ha aggiunto che la chiusura delle frontiere non rappresenta una soluzione e che è necessario implementare un sistema di solidarietà internazionale per consentire ai profughi di muoversi e soggiornare legalmente e che tutti i paesi dell’UE dovrebbero accettare di accogliere un certo numero di migranti.

(b92, 30.08.2016)

http://www.b92.net/eng/news/society.php?yyyy=2016&mm=08&dd=30&nav_id=99055

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top