San Sava: completato il mosaico centrale

L’installazione della composizione centrale del mosaico all’interno della cupola, alta 65 metri, della Chiesa di San Sava a Belgrado è stata completata. La composizione raffigura l’Ascensione di Gesù Cristo.

Anche se il mosaico verrà svelato ufficialmente nei prossimi giorni dal Ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov, b92.net ha pubblicato in anteprima le fotografie dell’interno della chiesa ortodossa serba, che rappresenta il più grande tempio ortodosso in Europa, previo consenso dell’autore, il fotoreporter di Politika Zeljko Jovanovic.
Si tratta di uno dei più importanti progetti di decorazione musiva in tutto il mondo: le magnifiche opere d’arte sono state realizzate a Mosca, e rappresentano il risultato del lavoro di 90 artisti guidati dal membro dell’Accademia Russa delle Arti Nikolai Mukhin.
I lavori per il completamento del mosaico da 40 tonnellate, tagliato e trasportato a Belgrado in camion speciali, si sono protratti per un anno.
Il progetto, del valore di 4 milioni di euro, è stato finanziato dal colosso energetico russo Gazprom Neft.
La Chiesa di San Sava è la più grande chiesa ortodossa in Europa: la sua costruzione è iniziata negli anni ’30 nel municipio di Vracar, nel centro di Belgrado, nel luogo in cui i turchi ottomani occupanti bruciarono le reliquie di San Sava (1175-1236), fondatore e primo patriarca della Chiesa ortodossa serba autocefala (SPC).
(b92, 20.02.2018)

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top