Salario minimo ancora inadeguato al paniere dei consumi

A partire dal 1° gennaio, il nuovo salario minimo corrisponde a 143 dinari, un aumento del 13% rispetto al 2017.

Sono quasi 350.000 i lavoratori che in Serbia percepiscono il salario minimo, e dal 2018 i loro stipendi saranno 2.202 dinari più alti rispetto allo scorso anno, pari quindi a 24.882 dinari al mese.

Anche con questo nuovo aumento, il salario minimo non può però coprire i costi del paniere di base del consumatore che, nell’ottobre dell’anno scorso, si attestava a 36.369 dinari, per non parlare dei costi del paniere medio del consumatore che si attesta a 69.943 dinari.

Allo stesso tempo, grazie alle modifiche della Legge sull’imposta sul reddito, il segmento dei salari non tassato è aumentato da 11.700 dinari a 15.000 dinari. Inoltre, le nuove società saranno esentate dal pagamento delle tasse sullo stipendio base. Questo vale per le piccole imprese ed è applicabile a un massimo di nove dipendenti dell’azienda.

Un’altra novità è che, fino al 2019, i datori di lavoro potranno continuare a ricevere sussidi per l’occupazione che prevedono tra il 65% e il 75% di ritorno sulla dichiarazione dei redditi in base al numero di nuovi posti di lavoro creati.

Un membro del Consiglio Economico Sociale, Nebojsa Atanackovic, afferma che le autorità statali hanno mantenuto le loro promesse: da un lato, hanno aumentato l’onere per i datori di lavoro aumentando il salario minimo, mentre d’altro canto hanno anche aumentato il non imponibile degli stipendi, utile per i datori di lavoro.

“Ritengo che ciò comporterà una riduzione del numero di lavoratori non registrati e maggiori entrate per il Fondo pensione e assicurazione invalidità in termini di contributi. I datori di lavoro possono utilizzare la differenza di 3.300 dinari (tra 11.700 dinari e 15.000 dinari) per dipendente per aumentare lo stipendio o spendere per nuovi investimenti”, aggiunge Atanackovic.

(Kamatica, 09.01.2018)

https://www.kamatica.com/vest/minimalna-zarada-i-dalje-ispod-potrosacke-korpe/55583

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in consumi, occupazione
La nuova Legge sui lavoratori del servizio pubblico incide negativamente su mezzo milione di persone

Zumtobel a Nis: 1100 posti di lavoro entro giugno 2018

Close