RTB Bor: due società cinesi interessate alla privatizzazione

Il Primo Ministro serbo Aleksandar Vucic, presente al Kopaonik Business Forum, ha rivelato che due società cinesi hanno espresso interesse a rilevare il sito minerario di estrazione e fusione di RTB Bor, aggiungendo che sarebbe felice se altri investitori si facessero avanti, in particolare quelli provenienti dagli Stati Uniti.

“La storia di RTB non è ancora finita. Due aziende vogliono acquisirla, ma se il Ministro dell’Economia, Goran Knezevic, dovesse comunicare che ce ne sono in numero maggiore, sarebbe grandioso”, ha dichiarato Vucic nel corso di una conferenza stampa.

Il Primo Ministro ha anche precisato che RTB è debitrice di oltre un miliardo di euro nei confronti dello Stato e di vari creditori. “Pe consentire il successo di RTB, dovremmo aprire la miniera Majdanpek, per la quale avremmo bisogno di 30 milioni di euro, così come la miniera Cerovo, la più grande miniera di rame in Serbia, e la fossa a Bor”, ha spiegato il Premier, aggiungendo che le autorità statali potrebbero finanziare l’apertura della miniera Majdanpek, ma non è sicuro se i fondi sarebbero sufficienti per aprire anche quella presso Cerovo.

“La nomina di una nuova gestione non è la soluzione al problema. La privatizzazione lo è”, ha concluso Vucic, chiarendo che il formato della privatizzazione non riveste molta importanza. “Sarebbe importante piuttosto ottenere un investitore serio, come nel caso di Smederevo”, ha concluso il Primo Ministro.

(Blic, 08.03.2017)

http://www.blic.rs/vesti/ekonomija/za-rtb-zainteresovane-tri-kineske-firme/cen0wp2
[widget id=”text-22″]

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top