Roaf: FMI soddisfatto del cammino delle riforme in Serbia

Il Fondo Monetario Internazionale, tramite il capo della missione in Serbia, James Roaf, ha elogiato “gli eccezionali risultati che il governo serbo ha raggiunto nel 2016 in tutti i segmenti delle riforme concordate”.

La dichiarazione è stata rilasciata in seguito ad un incontro tenutosi a Belgrado tra il Primo Ministro serbo, Aleksandar Vucic, e il capo della missione del FMI in Serbia, James Roaf.

Secondo quanto comunicato dal governo serbo nella giornata di lunedì, i maggiori risultati sarebbero stati raggiunti in relazione alle riforme attinenti “il dominio della politica fiscale”.

Nel corso dell’incontro, Vucic “ha espresso la sua gratitudine nei confronti di Roaf e del FMI per il sostegno e l’impegno per l’attuazione delle riforme in Serbia, e, da parte sua, Roaf ha annunciato che il FMI fornirà il supporto di esperti al Consiglio del governo serbo per la crescita del PIL”.

I due funzionari “hanno convenuto che l’obiettivo della Serbia dovrebbe essere quello di realizzare una crescita annua del PIL compresa tra il 4 e il 5%, quinti la riunione è stata focalizzata in modo particolare sulle misure necessarie a garantire la crescita del PIL nel prossimo periodo”.

Altri temi discussi sono stati “la riforma politica fiscale e il miglioramento della legislazione in termini di riduzione degli oneri sui salari, la riforma dell’istruzione, la riforma del diritto fallimentare e la situazione attuale nel processo di ristrutturazione delle imprese statali RTB Bor, Petrohemija, Azotara, MSK, temi rispetto ai quali Vucic e Roaf hanno osservato dei progressi”.

(b92, 27.02.2017)

http://www.b92.net/eng/news/business.php?yyyy=2017&mm=02&dd=27&nav_id=100627

Un piccolo favore

Dal 2013 il Serbian Monitor offre gratuitamente ai suoi lettori una selezione accurata delle notizie sulla Repubblica di Serbia, un impegno quotidiano che nasce dal genuino desiderio di offrire un'informazione senza distorsioni su un paese troppo spesso vittima di pregiudizi e superficialità. Da novembre 2016 questo servizio viene proposto in inglese e in italiano, con sempre più articoli originali per offrire un quadro completo sull'economia, la politica, la cultura e la società del paese balcanico. Il nostro archivio è completamente gratuito, a disposizione di chiunque voglia conoscere il paese, studiarne specifici aspetti o esserne costantemente aggiornato. Questo progetto potrà proseguire solo grazie all'aiuto dei lettori, cui chiediamo un piccolo sostegno economico per continuare a garantire un'informazione sempre più ricca di contributi originali. Se apprezzate il nostro lavoro vi invitiamo a cliccare il tasto qui sotto

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top