Roaf: bene le riforme, ma reddito in Serbia ancora troppo basso

L’attuale programma del governo serbo ha superato tutte le aspettative in termini di crescita economica: è quanto sostiene il Capo della missione del Fondo Monetario Internazionale (FMI) per la Serbia, James Roaf.

“Gli investimenti, occupazione e risanamento dei conti pubblici, ma è presto per dichiarare un successo, la Serbia ha ancora molto da fare”, ha scritto Roaf in un editoriale pubblicato dal settimanale NIN.

Dal punto di vista macroeconomico, le riforme che la Serbia ha messo in atto rappresentano “uno dei migliori casi, nella storia dei programmi del FMI, in cui risultati sono stati migliori rispetto alle proiezioni”.

Tuttavia, Roaf osserva che il reddito della popolazione è dolorosamente basso rispetto agli standard europei occidentali, “e per cambiare questo la crescita ha bisogno di essere significativamente più veloce del tre per cento”.

“Il debito pubblico, superiore al 70% del PIL, è ancora alto e sensibile ai cambiamenti delle condizioni esterne o alla recessione economica. La transizione è lungi dall’essere completa, e l’economia è oberata da un inefficiente settore pubblico, mentre si basa troppo poco sulla realtà produttiva del settore privato”, valuta il funzionario del FMI.

“L’unico modo per far sì che il reddito della popolazione serba cresca in modo sostenibile è quello di rafforzare ed espandere il settore privato, e di ridurre il settore pubblico. La buona notizia è che il programma del governo mira a realizzare proprio questi obiettivi”, conclude Roaf.

(b92, 02.03.2017)

http://www.b92.net/eng/news/business.php?yyyy=2017&mm=03&dd=02&nav_id=100660 

Un piccolo favore

Dal 2013 il Serbian Monitor offre gratuitamente ai suoi lettori una selezione accurata delle notizie sulla Repubblica di Serbia, un impegno quotidiano che nasce dal genuino desiderio di offrire un'informazione senza distorsioni su un paese troppo spesso vittima di pregiudizi e superficialità. Da novembre 2016 questo servizio viene proposto in inglese e in italiano, con sempre più articoli originali per offrire un quadro completo sull'economia, la politica, la cultura e la società del paese balcanico. Il nostro archivio è completamente gratuito, a disposizione di chiunque voglia conoscere il paese, studiarne specifici aspetti o esserne costantemente aggiornato. Questo progetto potrà proseguire solo grazie all'aiuto dei lettori, cui chiediamo un piccolo sostegno economico per continuare a garantire un'informazione sempre più ricca di contributi originali. Se apprezzate il nostro lavoro vi invitiamo a cliccare il tasto qui sotto

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top