Risultati preliminari del censimento del 2022 preoccupanti

Anche se il censimento in Serbia continua a farsi oltre la scadenza prevista, alcuni comuni hanno elaborato tutti i dati del censimento e hanno già pubblicato i primi risultati.

I numeri ottenuti, come riporta il quotidiano Blic, mostrano quanto sia cambiata la popolazione del nostro Paese, o meglio quanta popolazione abbiamo perso negli ultimi dieci anni.

Diverse città in Serbia hanno già annunciato i risultati, come Pirot, Leskovac e Vranje, e hanno confermato le previsioni di alcuni demografi secondo cui la popolazione in Serbia è diminuita di oltre del 10%.

Secondo il censimento appena concluso, a Leskovac vivono attualmente 125.876 persone, mentre secondo il censimento del 2011 ce ne erano 144.206,  il che dimostra un calo di 18.330 abitanti, pari al 12,7%.

Anche Pirot ha pubblicato i risultati del censimento, secondo cui ha una popolazione di 50.099 abitanti rispetto ai 57.911 del 2011, con un calo del 13,5%.

Nel 2011, la città meridionale di Vranje aveva una popolazione di 83.524 abitanti. Secondo i risultati del censimento, negli ultimi dieci anni la città ha perso il 10,2% degli abitanti.

Se questi risultati sono indicativi dell’attuale situazione demografica in Serbia, è lecito supporre che il Paese abbia perso un totale di 862.000 abitanti, cioè che la sua popolazione sia scesa da 7.186.862 a circa 6.320.000 abitanti negli ultimi dieci anni.

(RTV, 04.11.2022)

https://rtv.rs/sr_lat/drustvo/popis-2022-gore-je-i-od-predvidjanja-u-srbiji-gotovo-milion-ljudi-manje-nego-pre-10-godina_1387996.html

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top