Risultati discutibili del censimento del 2022

Il demografo Goran Penev ha dichiarato che i risultati preliminari del censimento del 2022 sono discutibili perché i dati su oltre 218.000 persone sono stati presi dalle fonti amministrative e non sul campo.

Ha aggiunto che il saldo migratorio negativo degli ultimi 11 anni è di sole 19.000 persone.

Penev ha anche affermato che il censimento della popolazione è stato effettuato con un metodo combinato, contrariamente al metodo utilizzato dall’Ufficio Statistico Statale (RZS).

“Quando il censimento della popolazione viene effettuato con un approccio combinato, la maggior parte dei dati viene presa dai registri amministrativi e gli enumeratori sul campo prendono solo i dati che non sono disponibili nelle fonti amministrative. Non sappiamo come sia la qualità dei dati conservati in questi registri amministrativi”, ha avvertito.

Secondo lui, è inspiegabile che gli enumeratori non siano riusciti a intervistare 218.000 cittadini serbi.

 “Non sappiamo se questi cittadini non registrati si trovino in Serbia o all’estero, perché le nostre fonti amministrative non hanno questi dati. I cittadini che sono stati all’estero per più di un anno non sono inclusi nel numero della popolazione totale”, ha spiegato Penev.

Quando gli è stato chiesto di commentare il fatto che nel periodo tra i due censimenti (dal 2011 al 2022) il numero dei residenti è diminuito di 496.000 unità, Penev ha detto che anche questo dato è discutibile, perché l’unica differenza quando si parla della crescita negativa della popolazione è di ben 477.000 persone.

“Secondo i dati preliminari raccolti dall’Ufficio statale di statistica, risulta che il saldo migratorio negativo degli ultimi 11 anni è di sole 19.000 persone, mentre il direttore dell’RZS, Miladin Kovačević, aveva precedentemente dichiarato che ogni anno lasciano la Serbia tra le 20.000 e le 25.000 persone. Questo censimento è stato un pasticcio e non so come l’RZS ne uscirà.  Mi sembra che, una volta terminato il censimento, si siano resi conto che la Serbia aveva meno persone del necessario, quindi sono ricorsi a estrarre i dati dalle fonti amministrative”, ha sottolineato Penev.

(021.rs, 23.12.2022)

https://www.021.rs/story/Info/Srbija/326664/Demograf-Upitni-su-preliminarni-rezultati-popisa-za-11-godina-Srbiju-napustilo-svega-19000-ljudi.html

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top