Ripresa la produzione della Fiat a Kragujevac; 2.000 lavoratori in fabbrica

Quasi 2.000 lavoratori della Fiat di Kragujevac, che erano in congedo retribuito da metà marzo, sono tornati al lavoro. Inoltre, la produzione del modello “500L” è stata riavviata, ha affermato oggi il presidente del sindacato “Nezavisnost”, Zoran Stanić.

“La produzione è iniziata lunedì, ma a causa dell’avvio delle catene abbiamo lavorato solo quattro ore a turno, mentre da oggi lavoriamo regolarmente, in 2 turni dalle 6 alle 14 e dalle 14 a 22”, ha affermato Stanic.

Scopri quali sono stati i principali investimenti esteri in Serbia nel 2019: clicca qui!

Dice che i lavoratori non hanno ancora informazioni ufficiali su quanto lavoreranno durante l’estate, considerando che di solito in agosto ci sono le vacanze per tutti.

Appena si entra in fabbrica, viene misurata la temperatura corporea, l’uso di maschere e guanti protettivi è obbligatorio, così come una distanza di due metri; i capannoni vengono regolarmente disinfettati.

I lavoratori hanno ricevuto il 65% del loro stipendio mensile durante questo periodo di assenza forzata.

https://www.b92.net/biz/vesti/srbija.php?yyyy=2020&mm=07&dd=07&nav_id=1704189

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in assenza forzata, Fiat, maschere, Nezavisnost
Vucic presidente
Da lunedì sanzioni a chi non indossa le maschere, orario limitato per i locali notturni e chiusura delle case dello studente

Chiusura di centri commerciali e ristoranti la prossima misura?

Close