Rilascio dei permessi di costruzione più lento a Belgrado e Novi Sad

Il valore dei lavori di costruzione è aumentato solo nella Šumadija e nella Serbia occidentale, del 6,4% nel terzo trimestre dello scorso anno rispetto allo stesso periodo del 2021.

Il calo maggiore si è registrato nelle regioni della Serbia meridionale e orientale (-34,1%), a Belgrado (-25%) e in Vojvodina (-8,7%).

Nel terzo trimestre del 2022 sono state ricevute 39.545 richieste per la costruzione, l’ampliamento e la ricostruzione di edifici, in aumento rispetto al secondo trimestre, in cui erano state ricevute 37.042 richieste, ma anche rispetto allo stesso periodo del 2021, in cui ne erano state ricevute 38.786 in totale. Ad esempio, solo per i permessi di costruzione sono state presentate 4.516 richieste, mentre nel 2021 erano 4.467 e nel 2020 3.975.

Per quanto riguarda i tempi di attesa per il rilascio di un permesso di costruzione, nel terzo trimestre dello scorso anno le autorità locali hanno impiegato in media 15 giorni per rilasciare un permesso, rispetto ai 9 giorni del 2020 e ai 13 giorni del 2022.

Novi Sad e Belgrado hanno ricevuto il maggior numero di richieste per il rilascio di una licenza edilizia – Novi Sad ha ricevuto 3.850 richieste (9,74% del numero totale di richieste presentate nel Paese) e Belgrado 1.723 richieste (4,34%).

(021.rs, 24.01.2023)

https://www.021.rs/story/Info/Biznis-i-ekonomija/329750/Gradske-uprave-spore-Sve-duze-se-ceka-na-gradjevinske-dozvole-najgore-u-Novom-Sadu-i-Beogradu.html

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top