L’importanza di ridere. Quanto e perché si ride in Serbia

Oltre il 58% delle persone intervistate in Serbia sostiene di ridere di gusto almeno una volta al giorno, mentre l’82% ha dichiarato di avere sicuramente almeno una bella risata a settimana.

Considerando le regioni serbe, le persone che vivono in Serbia occidentale sono le più gioviali: il 63% dichiara di ridere almeno una volta al giorno. Nella Serbia meridionale e orientale tale percentuale è leggermente inferiore e si attesta al 54%.

Le donne in Serbia ridono più degli uomini, 60% e 57%, rispettivamente. L’indagine ha incluso 1.050 persone provenienti da tutta la Serbia ed è stata commissionata dalla Marbo Porduct Company, e dal suo marchio Chipsy.

L’indagine ha anche mostrano che le donne che ridono di più hanno un’età tra i 30 e i 59 anni e di solito vivono in città. Alla domanda su ciò che scatena le loro risate, i partecipanti al sondaggio hanno citato l’amore, il bel tempo, il denaro (o stipendio), la fine della giornata di lavoro, un bel vicino di casa e poche altre motivazioni. La maggior parte dei partecipanti al sondaggio ha concordato sul fatto che, a parte il riso, le cose come la salute, la felicità, l’amore, i membri della famiglia (soprattutto i bambini), il buon umore e l’energia positiva contribuiscono ad una vita più lunga.

Interpellati su quale sia il modo migliore per far sorridere qualcuno, i partecipanti al sondaggio hanno risposto un bel gesto, una buona notizia, umorismo, scherzi, regali, denaro, sorprese, cucinare per i propri cari, regalare dolci, guardare video clip divertenti, abbracciare.

Per quanto riguarda il sorriso più bello, i partecipanti hanno scelto Novak Djokovic, seguito dalla conduttrice televisiva Jovana Joksimovic, dall’attrice Sloboda Micalovic, dall’atleta Ivana Spanovic, da Ana Ivanovic e dall’attrice Angelina Jolie.

(eKapija, 03.01.2017)

http://www.ekapija.com/website/sr/page/1637122/Koliko-%C4%8Desto-se-smeju-stanovnici-Srbije
[widget id=”text-22″]

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top