Ricerca: Al 59% in Serbia non dispiace che Rio Tinto apra una miniera di litio qui

Tutte le informazioni riguardanti il progetto di Rio Tinto creano confusione che sicuramente si rifletterà in un eventuale referendum. Questa è la conclusione della presentazione dei risultati della ricerca di Demostat – “Serbia, Rio Tinto ed ecologia”.

Alla domanda se Rio Tinto dovrebbe avere il permesso di aprire una miniera di litio in Serbia, il 59% delle persone che hanno partecipato al sondaggio di Demostat ha risposto “sì”, ma a determinate condizioni.

“Se le istituzioni o gli esperti confermano che Rio Tinto rispetterà gli standard appropriati per un ambiente sicuro, più della metà dei partecipanti al sondaggio ha detto di essere favorevole all’apertura di una miniera di litio da parte della compagnia, se gli esperti garantiscono che la miniera è sicura”, dice Srecko Mihailovic, uno dei principali ricercatori di Demostat.

Il 29% degli intervistati ha detto che anche se gli esperti pensano che la miniera sia completamente sicura per l’ambiente, sarebbero contrari all’apertura di Rio Tinto.

“Questi sono i risultati importanti che indicano che in un eventuale referendum, la gente voterebbe “sì” se le autorità di cui si fida confermassero che l’apertura della miniera è sicura per l’ambiente”, dice Mihailović.

Le questioni ambientali in Serbia stanno finalmente acquistando importanza politica, sottolinea Darko Nadić, professore alla Facoltà di scienze politiche, come dimostrano le numerose proteste contro la Rio Tinto, come quella ultima a Loznica, negli ultimi anni. Nadic, però, fa notare che i movimenti ambientalisti non hanno ancora ottenuto risultati significativi in Serbia.

(Nova, 04.08.2021)

https://nova.rs/vesti/drustvo/demostat-ripo-tinto-istrazivanje/

 

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top