Revocato l’invito a Thaci alla riunione dei “Giovani per l’istruzione”

Dal Comitato “Giovani per l’Istruzione” della Serbia  è stato confermato alla Radiotelevisione statale che l’invito all’ incontro di tutti i ministri degli affari esteri  della regione è stato ritirato, quindi anche al capo della diplomazia del Kosovo, Hashim Thaci.

Il Consiglio Giovani per l’Istruzione ha ritirato gli inviti alla partecipazione alla conferenza sull’Integrazioigne europea dei Balcani occidentali dal titolo ”Insieme possiamo fare di meglio” ai ministri degli affari Esteri della Serbia, della Bosnia ed Erzegovina, della Macedonia e del Kosovo che doveva tenersi il 24 aprile.

“La decisione di ritirare gli inviti ai ministri l’ abbiamo presa dopo diverse ore di consultazioni, perché l’intera campagna e le connotazioni negative che questa conferenza ha ottenuto, interferisce con il nostro lavoro, nonché con i nostri programmi. Allo stesso tempo, questo non influenzerà in alcun modo la conferenza, che rappresenterà molto di più di una conversazione dei singoli interlocutori, nel corso della quale presenteremo i risultati del nostro lavoro precedente”, è stato riportato dal comunicato stampa.

Nei giorni scorsi c’è stato una polemica sul fatto che Hashim Thaci verrebbe arrestato se arrivasse a Belgrado. Il primo ministro Aleksandar Vucic ha detto ieri che il Governo della Serba agirà in conformità con la legge in caso di arrivo di Thaci a Belgrado, ricordando che vi è una sentenza in vigore. Vucic ha detto inoltre che nessuno dovrebbe mettere la Serbia sotto pressione per quanto riguarda questo  problema, aggiungendo che attraverso le pressioni non si potrebbe ottenere proprio nulla.  In precedenza, l’agenzia di stampa “Beta”, citando una sua fonte, ha riportato che le autorità della Serbia hanno ufficialmente risposto agli organi delle autorità di Pristina che Hashim Thaci sarrebbe stato arrestato se fosse venuto a Belgrado il 24 aprile, perché nei suoi confronti vi è in vigore una sentenza e il relativo mandato di arresto.

Nei giorni scorsi, gli ufficiali serbi hanno detto  che  un eventuale visita di Thaci  non è compatibile con le istituzioni della Serbia, che è inutile e che sarebbe stato arrestato se venisse, perché nel 1997 è stato condannato dal tribunale  a 10 anni di carcere per terrorismo.

(RTS 20.04.2015)

 

Share this post

scroll to top