Rassegna del cinema italiano contemporaneo a Belgrado

Stasera alle 20, nella nuova sede della Cineteca jugoslava (Jugoslovenska kinoteka, Via Uzun Mirkova 1) inaugurazione della rassegna sui migliori film italiani degli ultimi cinque anni.

L’evento, che celebra l’inizio dei negoziati di adesione alla UE da parte della Serbia, è stato organizzato dall’Istituto Italiano di Cultura di Belgrado in collaborazione con la Cineteca jugoslava e con il sostegno della RAI e della casa di distribuzione cinematografica MCF MegaCom Film. Da oggi fino a lunedì il pubblico avrà l’opportunità di assistere alla proiezione di una decina tra le migliori produzioni cinematografiche italiane dell’ultimo quinquennio: accanto a registi di lungo corso (quali sono Bellocchio, Bertolucci e i fratelli Taviani), verranno presentati giovani cineasti già affermati (come Costanzo, Rosi e Soldini). I film in programmazione mostrano – talvolta in modo drammatico, altre in maniera ironica – la complessità e le contraddizioni della società italiana contemporanea, restituendone un quadro ben lontano dagli stereotipi che gli stranieri hanno del nostro Paese.

Per celebrare l’apertura della manifestazione e l’inaugurazione della nuova sede della Cineteca jugoslava in via Uzun Mirkova 1, stasera si terrà una serata ad inviti durante la quale verrà proiettato il film Rigoletto a Mantova di Marco Bellocchio. Da domani le proiezioni si terranno nella vecchia sala di via Kosovska 8: tra i film presentati vi è anche l’opera che ha conquistato il Leone d’oro all’ultimo festival di Venezia, Sacro G.R.A. di Gianfranco Rosi.

 

PROGRAMMA

mercoledì, 29 gennaio 2014, ore 20.00

Rigoletto a Mantova (opera lirica, 2010)
Regia di Marco Bellocchio

giovedì, 30 gennaio 2014 

ore 18.00

La solitudine dei numeri primi (drammatico, 2008)
Regia di Saverio Costanzo

ore 20.30

Pranzo di Ferragosto (commedia, 2010)
Regia di Gianni Di Gregorio

venerdì, 31 gennaio 2014

ore 18.00

Diaz: non pulite questo sangue (drammatico, 2012)
Regia di Daniele Vicari

ore 20.30

Le quattro volte (drammatico, 2010)
Regia di Michelangelo Frammartino

sabato 1 febbraio 2014 

ore 18.00

Cesare deve morire (drammatico, 2012)
Regia di Paolo e Vittorio Taviani

ore 20.30

Cosa voglio di più (drammatico, 2010)
Regia di Silvio Soldini

domenica 2 febbraio 2014

ore 18.00

Via Castellana Bandiera (drammatico, 2013)
Regia di Emma Dante

ore 20.30

Io e te (drammatico, 2012)
Regia di Bernardo Bertolucci

lunedì 3 febbraio 2014

ore 18.00

Sacro G.R.A. (documentario, 2013)
Regia di Gianfranco Rosi

ore 20.30

La migliore offerta (drammatico, 2012)
Regia di Giuseppe Tornatore

rigoletto

Share this post

scroll to top
Altro... cinema
Paolo Sorrentino in Serbia: “Mi sento ancora del partito dei giovani”

“Un festival per i giovani registi”: intervista agli organizzatori del Kustendorf
Chiudi