Rapporto del Dipartimento di Stato americano – La Serbia è ancora alle prese con la corruzione

Non ci sono stati cambiamenti significativi nella situazione dei diritti umani in Serbia durante il 2023, si legge nel Rapporto 2023 del Dipartimento di Stato americano sulle pratiche dei diritti umani in Serbia.

Tra le questioni significative in materia di diritti umani ci sono state segnalazioni credibili di: gravi problemi con l’indipendenza del sistema giudiziario; gravi restrizioni alla libertà di espressione e di stampa, tra cui violenze, minacce di violenza e cause legali ingiustificate contro i giornalisti; grave corruzione governativa; traffico di persone; crimini con violenza o minacce di violenza contro lesbiche, gay, bisessuali, transgender, queer, intersessuali o altre minoranze sessuali, si legge nel rapporto.

Il governo ha preso provvedimenti per identificare, indagare, perseguire e punire i funzionari che potrebbero aver commesso abusi dei diritti umani, sia nelle forze di polizia che in altri settori del governo, a seguito di accuse pubbliche di abusi. Tuttavia, molti osservatori ritengono che numerosi casi di corruzione, violenza sociale e domestica, attacchi alla società civile e altri abusi siano rimasti non denunciati e impuniti, si legge nel rapporto.

La scorsa settimana, la Commissione per le Relazioni Estere del Senato degli Stati Uniti ha espresso profonda preoccupazione per lo stato della democrazia in Serbia.

Il Comitato ha adottato il Western Balkans Democracy and Prosperity Act (Legge sulla democrazia e la prosperità nei Balcani occidentali) in cui si afferma che “le elezioni parlamentari e locali tenutesi in Serbia il 17 dicembre 2023 e le loro immediate conseguenze sono motivo di profonda preoccupazione per lo stato della democrazia serba”.

Ha ricordato che il rapporto finale dell’OSCE/ODIHR sulle elezioni ha rilevato condizioni ingiuste e numerose carenze procedurali. L’OSCE ha anche notato che i funzionari serbi hanno accusato soprattutto i manifestanti pacifici, i partiti di opposizione e la società civile di “tentare di destabilizzare il governo”, un’accusa preoccupante che minaccia la sicurezza di importanti elementi della società serba”, ha affermato l’Atto.

(N1, 22.04.2024)

https://n1info.rs/vesti/izvestaj-stejt-departmenta-u-srbiji-i-dalje-problemi-sa-korupcijom-pravosudjem-i-slobodom-medija/

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top