Raggiunto un accordo per la riduzione delle tensioni nel Kosovo settentrionale?

È già stato raggiunto un accordo sulla distensione della situazione nel Kosovo settentrionale, scrive l’Albanian Post, aggiungendo che le parti coinvolte presenteranno i dettagli venerdì il 18 novembre.

Secondo questo organo di informazione albanese, il Kosovo ha accettato di posticipare la scadenza per la reimmatricolazione dei veicoli, riporta Sputnik.

L’alto rappresentante dell’UE per la politica estera, Josep Borrell, ha dichiarato che non c’è alternativa a trovare una soluzione alla questione delle targhe automobilistiche prima del 21 novembre.

Attualmente si stanno cercando le modalità per far sì che i serbi del Kosovo possano tornare ai loro posti di lavoro nelle istituzioni statali kosovare, che avevano lasciato in modo dimostrativo, dopo che non erano d’accordo con la decisione sulle targhe automobilistiche, riporta Kosovo Online.

“Sarà difficile trovare soluzioni per coloro che hanno lasciato i loro posti di lavoro, come i deputati e i sindaci di quattro comuni del nord, ma non così difficile per l’amministrazione, la polizia e la magistratura”, si legge nell’articolo.

La Commissione elettorale centrale del Kosovo ha deciso di sostituire dieci deputati della Lista elettorale serba che si sono dimessi dal loro incarico. Dal 5 novembre, Mitrovica del Nord, Leposavić, Zvečani e Zubin Potok non hanno un sindaco o un presidente comunale.

(B92, 16.11.2022)

https://www.b92.net/info/vesti/index.php?yyyy=2022&mm=11&dd=16&nav_category=640&nav_id=2243239

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top