Rafforzata la cooperazione tra Serbia e Azerbaigian

Il primo ministro serbo ha iniziato la sua visita ufficiale in Azerbaigian con l’incontro con il presidente Ilham Aliyev, in cui è stata ribadita la volontà di rafforzare i legami tra i due paesi, in particolare nel campo delle infrastrutture, dell’industria militare, dell’energia e dell’agricoltura.

Vucic ha espresso soddisfazione per l’esperienza delle imprese azere che ora operano in Serbia, quali Azvirt e Azmeco, ha comunicato l’ufficio stampa del primo ministro. “Siamo determinati a rafforzare la nostra cooperazione, non solo in campo politico ma anche in quello economico”, ha detto Vucic, ringraziando il presidente Aliyev per il suo sostegnoa ll’integrità territoriale della Serbia.

Aliyev dal canto suo ha dichiarato che auspica che la visita di Vucic sia proficua e rafforzi i rapporti economici tra i due paesi: “Il nostro sostegnoa lla Serbia è chiaro e le nostre imprese vogliono partecipare a vari progetti perché si ritengono soddisfatte per le condizioni in cui operano e dal supporto che hanno ricevuto”, ha detto Aliyev, aggiungendo che c’è interesse da parte delle imprese azere a partecipare alla privatizzazione delle imprese serbe.

Il ministro dell’energia Aleksandar Antic, presente nella delegazione ufficiale, ha visitato gli impianti produttivi della compagnia petrochimica di Stato Azmeco, i quali producono 600.000 tonnellate di metanolo ogni anno, distribuiti in Europa e Cina dalla British Petroleum. I rappresentanti della Azmeco hanno mostrato interesse nell’investire nella MSK Kikinda e nelal petrohemija di Pancevo.

Vucic incontrerà il primo ministro azero Artur Rasizadeom, il presidente del parlamento Oktay Asadov, il Ministro dell’Economia e copresidente della Commissione intergovernativa sulla cooperazione commerciale ed economica tra Azerbaijan e Serbia Shahin Mustafayev, il Presidente della compagnia petrolifera di Stato (SOKAR) Rovnag Abdullayev, i rappresentanti di varie imprese azere e visiterà la tomba del leader nazionale Gaidar Aliyev.

(RTS, 14.04.2015)

Share this post

scroll to top