Radovanović: “Se non facciamo attenzione, in arrivo una nuova ondata del virus”

L’epidemiologo Zoran Radovanović afferma che non siamo alla fine dell’epidemia e che se continuiamo a perdere attenzione e misure possiamo aspettarci la seconda parte della prima ondata, come una curva di cammello a due gobbe.

Il governo serbo ha adottato un nuovo ordinamento sulle misure di allentamento per quanto riguarda le riunioni al chiuso, ma ha introdotto restrizioni sulle riunioni all’aperto.

Scopri quali sono stati i principali investimenti esteri in Serbia nel 2019: clicca qui!

“Se permetti i raduni politici non puoi fare differenze; Dacic può, i Progressisti possono e i giocatori di calcio no. Esiste un rischio, non solo mentre sono nelle tribune ma soprattutto quando entrano e escono dallo stadio, si creano file e ingorghi, si respirano in faccia e questo è senza dubbio un serio fattore di rischio. Ma è allo stesso modo rischioso mettere le persone sugli autobus e portarle qui, per poi riportarle a casa e farle viaggiare per ore; queste sono tutte situazioni che dovrebbero essere evitate o rinviate”, ha concluso Radovanović.

http://rs.n1info.com/Vesti/a609024/Radovanovic-Ukoliko-se-nastavi-s-popustanjem-paznje-drugi-deo-prvog-talasa.html

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in epidemia, Radovanovic, riunioni aperto
Kon: “C’è un’alta probabilità che il virus ritorni in autunno”

Kon: “La Serbia sta uscendo dalla pandemia”

Close